Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

Nel carcere dei Piccolini

Vigevano, detenuta aggredisce sette agenti della sezione femminile

Umberto Zanichelli

Email:

umberto.zanichelli@ievve.com

04 Dicembre 2020 - 11:59

Vigevano, detenuta aggredisce sette agenti della sezione femminile

Il sindacato della polizia penitenziaria: «Il Governo intervenga per mettere fine questi episodi».

Sette agenti della sezione femminile del carcere di Vigevano sono finite all'ospedale a seguito di una aggressione da parte di una detenuta. E' accaduto ieri pomeriggio. Tre di esse dovranno portare un collare rigido per due settimane. A compiere l'aggressione è stata la stessa detenuta che, ad inizio settimana, aveva dato fuoco al materasso della sua cella e che era stata salvata dal tempestivo intervento del personale.

«Abbiamo sempre evitato di diffondere queste notizie - spiega Gian Luigi Madonia, segretario regionale dell'Unione sindacati polizia penitenziaria - per non esporre il personale a possibili giudizi di inadeguatezza operativa, ma adesso la misura è colma. Adesso l'opinione pubblica deve sapere che il personale è spesso oggetto di aggressioni a causa dell'assenza di idonei strumenti di difesa e dovendo seguire protocolli superati. Non di rado - aggiunge Madonia - dopo aver immobilizzato un detenuto a mani nude si rischia la denuncia per maltrattamenti o comunque procedimenti disciplinari». «Il Governo deve intervenire - aggiunge Giuseppe Moretti, presidente dell'Uspp - con l'istituzione di una commissione parlamentare d'inchiesta per analizzare un fenomeno che rischia di diventare irreversibile. Se non verranno assunti provvedimenti - conclude - ci appelleremo al presidente della Repubblica». 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400