Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

Arrestato ieri a Vigevano

Fece sparire 140mila euro dal conto di un’anziana: condannato per circonvenzione d'incapace

L’uomo, un 38enne rumeno, è finito in carcere. I fatti erano avvenuti ad Arcore.

Ilaria Dainesi

Email:

ilaria.dainesi@ievve.com

10 Dicembre 2020 - 12:21

Fece sparire 140mila euro dal conto di un’anziana: condannato per circonvenzione d'incapace

Immagine di repertorio

È stato ritenuto responsabile anche di maltrattamenti e minacce.

I carabinieri di Vigevano lo hanno arrestato nel tardo pomeriggio di ieri (mercoledì) in un Bed and breakfast della città ducale, dove si trovava insieme alla moglie. L’uomo, un rumeno di 38 anni, è stato condannato per vari reati, tra cui la circonvenzione d’incapace. Tra il 2007 e il 2010, ad Arcore, aveva fatto credere a un’anziana signora sola di volersi occupare di lei, arrivando a gestire il suo conto corrente con il pretesto di dover pagare le spese quotidiane. Era riuscito a sottrarle circa 140mila euro.

Per questi fatti era stato condannato a 3 anni e 6 mesi di reclusione, con pena sospesa. A suo carico risultano però anche altre condanne per maltrattamenti e minacce: il 30 novembre la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lecco ha emesso un provvedimento di esecuzione di pene concorrenti, con contestuale ordine di carcerazione, per una pena complessiva di 4 anni e 15 giorni di reclusione e una multa di 1200 euro. Dopo l’arresto, il 38enne è stato portato all’interno della casa di reclusione di Vigevano.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400