Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

Oggi a Mede

Clir, l’assemblea non decide. Cda allerterà la Prefettura sulla crisi aziendale

Non passa il punto sulla situazione economica della società.

Ilaria Dainesi

Email:

ilaria.dainesi@ievve.com

19 Dicembre 2020 - 21:35

Clir, l’assemblea non decide. Cda allerterà la Prefettura sulla crisi aziendale

I soci hanno votato la sospensione della seduta, riconvocata per gennaio.

Siamo allo stallo. L’unico punto votato, bocciato all’unanimità dai soci, è stato quello relativo alla situazione economica finanziaria di Clir al 30 settembre 2020. Ai soci sono state illustrate le criticità più urgenti, soprattutto sul fronte della liquidità. Di fatto, si chiedeva all’assemblea di deliberare gli aumenti tariffari del 22%, aumenti che non sono ancora stati recepiti dai consigli comunali. Dopo la valutazione sul punto, il Cda ha comunicato che nelle prossime ore trasmetterà una comunicazione alla Prefettura, allertando su una possibile situazione di crisi aziendale. 

Si è chiusa quindi con una sospensione l’assemblea dei soci di Clir che si è tenuta questa mattina (sabato) al teatro Besostri di Mede, che è stata riconvocata per il 16 gennaio. È passato invece quasi all’unanimità (solo un astenuto) il documento proposto dal sindaco di Gambolò Antonio Costantino, e sottoscritto da diversi altri soci, in cui si chiede al Cda di predisporre un piano di risanamento che «contempli il raggiungimento dell’equilibrio finanziario entro tre anni» da comunicare alla Corte dei Conti.

 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400