covid

Lombardia in arancione da domenica, Fontana: «Ottima notizia, l'algoritmo ISS era sbagliato»

Le disposizioni sulla scuola.

Ilaria Dainesi

23 Gennaio 2021 - 12:01

Da domenica la Lombardia passerà in zona arancione

Ecco cosa cambia.

La Lombardia da domani (domenica) passerà in zona arancione. La decisione è arrivata da Roma in base agli ultimi dati aggiornati sull'epidemia (la Regione ha un Rt medio a 0,82), ma la polemica istituzionale non si placa.

Poco fa, il presidente della Lombardia Attilio Fontana ha infatti dichiarato: «Un’ottima notizia. Viene confermato quello che da tempo sosteniamo, ovvero che i dati della Lombardia erano tali da collocare la nostra regione in zona arancione. E, in tal senso, la sola presentazione del ricorso al Tar del Lazio contro decisioni inique tutte romane ha contribuito a raggiungere il risultato auspicato. Ai professionisti della mistificazione della verità – continua Fontana – ribadisco ancora una volta che i "dati richiesti" alla Lombardia sono sempre stati forniti con puntualità e secondo i parametri standard. Semmai qualcuno a Roma dovrebbe chiedersi come mai Regione Lombardia abbia dovuto segnalare il "mal funzionamento" dell’algoritmo che determina l’Rt dell’ISS. Chi, invece, sostiene il contrario lo deve dimostrare con atti concreti e non manipolando la realtà a uso propagandistico».

Dall'Istituto Superiore di Sanità hanno invece specificato: «La Regione Lombardia, nella settimana corrente, ha modificato i dati relativi alla settimana precedente il 22 gennaio. La modifica ha riguardato in particolare il numero di pazienti sintomatici con infezione confermata sui quali si basa il calcolo dell’Rt. Questa variazione ha comportato la modifica della stima di Rt della settimana precedente».

Il presidente della Lombardia ha poi fatto sapere che già da lunedì le scuole medie riprenderanno le lezioni in presenza, mentre quelle secondarie di secondo grado potranno riprendere le lezioni in presenza secondo l’organizzazione stabilita nei piani operativi delle Prefetture.

A Vigevano, il liceo Cairoli riprenderà le lezioni in presenza da martedì 26: «L’organizzazione delle attività didattiche sarà la seguente – ha fatto sapere il dirigente Alberto Panzarasa – Lunedì 25 gennaio: didattica a distanza per tutte le classi. Da martedì 26 gennaio a venerdì 29 gennaio: classi del triennio di tutti gli indirizzi in presenza e classi del biennio di tutti gli indirizzi a distanza secondo la consueta organizzazione. Autoguidovie inoltre fa sapere che per questa prima settimana i trasporti sono in grado di fornire il servizio senza la prenotazione. Se la situazione verrà confermata la settimana successiva da lunedì 1 febbraio a venerdì 5 febbraio l’organizzazione della didattica sarà la seguente: classi del biennio di tutti gli indirizzi in presenza e classi del triennio di tutti gli indirizzi a distanza». Matteo Loria, dirigente di Caramuel, Roncalli e Castoldi, ha comunicato che «da lunedì 25 gennaio le lezioni si svolgeranno in presenza per il 50% degli studenti: pertanto le classi alterneranno una settimana di didattica in presenza a una settimana di didattica a distanza. Le classi che la settimana dal 25 al 30 Gennaio svolgeranno la didattica in presenza, nella settima dal 1 al 6 Febbraio svolgeranno la didattica a distanza e viceversa. Questa organizzazione dell’orario è motivata dalle esigenze degli studenti pendolari sia dagli accordi presi con Prefettura e Autoguidovie. Gli orari saranno a breve pubblicati sul sito web e sul registro elettronico». A Mortara le lezioni all'Omodeo saranno in Dad lunedì 25, e in presenza da martedì 26 a venerdì 29 per le classi indicate sul sito dell'istituto superiore (https://www.iisomodeo.it/pagine/ripresa-attivit-in-presenza).

Ecco le principali disposizioni valide in zona arancione:

Consentito circolare dalle 5 alle 22 nello stesso Comune. Consentita una sola visita al giorno a casa di parenti o amici, nello stesso Comune, in massimo 2 persone più figli minori di 14 anni e persone disabili o non autosufficienti conviventi. Dai Comuni fino a 5.000 abitanti, spostamenti consentiti anche entro i 30 chilometri dai confini con divieto di andare nei capoluoghi di Provincia. Possibile spostarsi in altri Comuni per lavoro, salute o necessità o per servizi non presenti nel proprio. Vietato circolare dalle 22 alle 5, salvo comprovati motivi di lavoro, necessità o salute. Rientro alla residenza, domicilio o abitazione sempre consentito.

Centri e parchi commerciali chiusi nei giorni festivi e prefestivi. Restano aperti all’interno farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita di generi alimentari, tabaccherie, edicole, librerie, vivai.

Attività in presenza al 100% per scuole dell’infanzia, elementari e medie. Alle scuole superiori didattica in presenza alternata per minimo il 50% e fino al 75% degli alunni. Università aperte/chiuse su autonoma decisione, in base all’andamento dell’epidemia.

Riempimento massimo al 50% dei mezzi di trasporto pubblico locale, ad eccezione del trasporto scolastico dedicato.

Consumazione sempre vietata all’interno di bar e ristoranti e nelle adiacenze. Dalle 5 alle 18 permesso l’asporto di cibi e bevande da tutti i locali, dalle 18 alle 22 solo dai locali con cucina. Consegna a domicilio senza limiti di orario. Vietato consumare cibi e bevande in strade o parchi dalle 18 alle 5.

Chiusi musei, mostre, teatri, cinema, palestre e piscine. Aperti i centri sportivi.

Sospese le attività di sale scommesse, bingo, sale giochi e slot machine anche in bar e tabaccherie.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Scuole di danza e palestre: a breve la riapertura

Scuole di danza e palestre: a breve la riapertura

pavia

Blue Rose Donna, l'associazione che tutela le donne vittime di violenza

Blue Rose Donna, l'associazione che tutela le donne vittime di violenza

san martino siccomario

Un corso di meditazione per gli studenti di Medicina

Un corso di meditazione per gli studenti di Medicina

pavia

Corso di laurea in Odontoiatria: l’importanza della pratica in presenza

Corso di laurea in Odontoiatria: l’importanza della pratica in presenza

pavia

Incidente stradale a Cassolnovo: le immagini dei soccorsi

Incidente stradale a Cassolnovo: le immagini dei soccorsi

Il video

Il CAV Pavia lancia un importante appello

Il CAV Pavia lancia un importante appello

Pavia

Sabato sera, la situazione in centro storico a Vigevano

Sabato sera, la situazione in centro storico a Vigevano

Zona gialla

Il regista Giuseppe Di Giorgio annuncia due progetti imminenti

Il regista Giuseppe Di Giorgio annuncia due progetti imminenti

Pavia

Covid, neo laureata subito in campo

Covid, neo laureata subito in campo

Pavia