Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

E' accaduto questa mattina

Vigevano, nuova aggressione in carcere: agente di polizia penitenziaria ne avrà per 15 giorni

Umberto Zanichelli

Email:

umberto.zanichelli@ievve.com

17 Febbraio 2021 - 20:42

Vigevano, nuova aggressione in carcere: agente di polizia penitenziaria ne avrà per 15 giorni

Un detenuto si è barricato nella sua cella e poi lo ha colpito al collo con una bottiglia. 

Si è barricato nella sua cella e poi, quando è arrivato l'agente della polizia penitenziaria in servizio nella sezione, gli ha lanciato contro una bottiglia di acqua colpendolo al collo. Ne avrà per 15 giorni. Si tratta del secondo episodio in appena due giorni registrato nel carcere vigevanese dei Piccolini; in precedenza quattro agenti della sezione femminile avevano dovuto fare ricorso alle cure dei medici che le avevano dimesse con una prognosi variabile tra i 6 e gli 8 giorni.

«Si tratta dell'ennesimo episodio di violenza gratuita - commenta Mirco Savastano, delegato nazionale del Sindacato di Polizia Penitenziaria - che ogni giorno si registra nei confronti del personale della polizia penitenziaria. Spesso la violenza si scatena per futili motivi o peggio ancora senza apparente ragione. Siamo stanchi di essere la "valvola di sfogo" per i detenuti - aggiunge - Le cose devono cambiare: abbiamo bisogno di mezzi per intervenire e pene certe nei confronti di chi, già recluso arreca disordine e danni fisici al personale che opera negli istituti penitenziari». 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400