Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

Aveva passato la notte in treno

Mortara, resistenza ai carabinieri: finisce in manette

Umberto Zanichelli

Email:

umberto.zanichelli@ievve.com

22 Febbraio 2021 - 11:49

Mortara, resistenza ai carabinieri: finisce in manette

E' un sudanese di 32 anni; un sottufficiale ha riportato un trauma ad una spalla con una prognosi di 7 giorni.

Aveva trascorso la notte a bordo di un convoglio fermo alla stazione di Mortara. E quando ieri mattina il personale di Trenord lo ha invitato a scendere, lui si è rifiutato. Non solo. Al momento dell'intervento dei carabinieri non ha voluto declinare le sue generalità, ha minacciato i militari e ha tentato di fuggire. Bloccato, ha spintonato i carabinieri che lo stavano ammanettando.

Nel corso della colluttazione un sottufficiale ha riportato un trauma ad una spalla che i medici del Pronto soccorso dell'ospedale di Vigevano hanno giudicato guaribile in 7 giorni. Per questo episodio i militari hanno arrestato A.S., 32 anni, sudanese senza fissa dimora, irregolare e con precedenti di polizia. Dovrà rispondere delle accuse di lesioni, minacce e resistenza a pubblico ufficiale. Il processo per direttissima è in programma oggi. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400