Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

Le indagini della guardia di finanza

Turbativa d’asta e corruzione: arrestato primario dell’ospedale di Magenta

Giuliano Sarro è ai domiciliari.

Ilaria Dainesi

Email:

ilaria.dainesi@ievve.com

05 Marzo 2021 - 21:58

Turbativa d’asta e corruzione: arrestato primario dell’ospedale di Magenta

Immagine di repertorio

Il direttore dell’U.O.C. Chirurgia Generale dell’ospedale di Magenta – Giuliano Sarro, 61 anni – è finito agli arresti domiciliari con l’accusa di corruzione e turbata libertà degli incanti. L’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal gip del Tribunale di Milano Livio Antonello Cristofano, è stata eseguita dai finanzieri del Comando Provinciale di Milano.

Le indagini del nucleo di polizia economico-finanziaria di Milano, coordinate dal procuratore aggiunto del II dipartimento, il dottor Maurizio Romanelli e dirette dal sostituto procuratore Giovanni Polizzi, avrebbero permesso di riscontrare un’alterazione della procedura negoziata di gara indetta dall’Asst Ovest Milanese per la fornitura in comodato d’uso gratuito di sistemi bipolari, a vantaggio di una multinazionale, con sede nei Paesi Bassi, attiva nella distribuzione di presidi medici.

La società estera è inoltre indagata per corruzione, per la mancata adozione di modelli di organizzazione e gestione idonei a prevenire la commissione dei fatti illeciti, in relazione alle condotte tenute da uno dei suoi manager, destinatario di informazione di garanzia. Nei confronti dell’ente il gip si è riservato la decisione in ordine all’applicazione della misura interdittiva del divieto di contrattare con la pubblica amministrazione.  I militari delle Fiamme Gialle hanno inoltre effettuato una serie di perquisizione nelle province di Milano, Pavia e Treviso.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400