Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

covid

Vigevano, focolaio nella casa albergo di via Podgora

19 i positivi tra ospiti e operatori: alcuni sono stati trasferiti, gli altri in isolamento.

Ilaria Dainesi

Email:

ilaria.dainesi@ievve.com

19 Marzo 2021 - 19:32

Ats Pavia: situazione sotto controllo.

Sarebbero 19 le persone, di cui 3 operatori, trovate positive al Covid-19 all’interno della casa-albergo "Piccolo Villaggio Duci", di via Podgora 7, a Vigevano. Di queste, 5 sono già state trasferite e ricoverate in altre strutture, ma le loro condizioni al momento non desterebbero particolare preoccupazione. I primi contagi sono partiti circa una decina di giorni fa, con 6 positivi scoperti. I vertici della casa albergo avevano segnalato la situazione alle autorità sanitarie, che hanno poi sottoposto a tampone tutti gli ospiti e gli operatori. Molti dei positivi individuati sarebbero asintomatici e con una bassa carica virale.

Questa mattina (venerdì), all’interno della casa albergo sono intervenuti i sanitari del 118, in seguito al decesso, avvenuto nella notte, di una anziana ospite di 99 anni, le cui condizioni di salute si erano aggravate già nelle precedenti settimane. Sul posto anche una pattuglia della polizia locale. «La situazione – spiega il sindaco Andrea Ceffa – mi è stata segnalata da Ats Pavia, che sta monitorando, ed effettuerà gli accertamenti previsti. Come Comune, siamo pronti a intervenire, in caso di necessità, e a fornire il nostro supporto, coordinandoci con i servizi sociali e il Coc».

Ats conferma che la situazione è sotto controllo: «Nei giorni scorsi si è sviluppato un focolaio che ha coinvolto ospiti e operatori, sottoposti a tampone da parte dei medici delle Usca – fa sapere Ats Pavia – Lo screening, immediatamente attivato su tutti i pazienti e gli operatori, ha permesso di individuare i casi di positività che sono stati messi in isolamento. Contemporaneamente, Ats si è attivata per la fornitura straordinaria di Dpi, informando il Comune e l’ambito per una presa in carico congiunta, mettendo in atto tutte le misure necessarie per contenere la diffusione del contagio. Lo screening verrà portato avanti anche nel fine settimana dalle Usca, sia nella giornata di sabato che di domenica, così come proseguirà il monitoraggio telefonico da parte degli operatori». 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400