Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

lomellina

Clir, salta il consiglio di amministrazione: dimissioni in blocco

Il futuro della società, e dei suoi 47 dipendenti, sempre più incerto.

Ilaria Dainesi

Email:

ilaria.dainesi@ievve.com

24 Maggio 2021 - 17:08

Clir

Da sinistra: il consigliere Antonello Galiani, la presidente Fedrica Bolognese, il vicepresidente Fabio Lambri (foto di Jose Lattari)

Colpo di scena ai vertici di Clir. I componenti del consiglio di amministrazione – la presidente Federica Bolognese, il vicepresidente Fabio Lambri e il consigliere Antonello Galiani – si sono dimessi in blocco questa mattina (lunedì). La decisione sarebbe scattata in seguito alla presa di posizione di molti Comuni soci – in particolare i 4 più grandi, cioè Mortara, Mede, Sannazzaro e Dorno – che hanno rigettato le ultime fatture inviate con gli aumenti delle tariffe. Aumenti che sono però considerati un elemento imprescindibile del piano di risanamento societario, votato dall'assemblea dei soci.

Ora in discussione c’è la stessa continuità aziendale. Il prossimo passaggio sarà la convocazione di un’assemblea dei soci, che dovrebbe tenersi il 9 giugno. L’epilogo, ormai inevitabile, sembra essere la messa in liquidazione di Clir, società in cui attualmente lavorano 47 dipendenti.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400