Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

gambolò

Bookcrossing: in arrivo sette casette per lo scambio gratuito di libri

Le postazioni saranno installate in città e alle frazioni.

Ilaria Dainesi

Email:

ilaria.dainesi@ievve.com

08 Dicembre 2021 - 06:48

Bookcrossing: in arrivo sette casette per lo scambio gratuito di libri

Il progetto del comune di Gambolò è denominato “Libri in libertà”

La cultura è al centro anche dell’ultima iniziativa promossa dall’amministrazione comunale: il bookcrossing, una modalità di distribuzione gratuita di libri. Il progetto, denominato “Libri in libertà” è già stato approvato dalla giunta comunale e, a breve, verranno collocate sette postazioni in cui poter prelevare e lasciare i volumi, non più di due alla volta. «Saranno vere e proprie casette di libri – spiega l’assessore alla cultura Helena Bologna – dove scambiarsi romanzi, libri illustrati, poesia, fumetti, volumi per bambini e ragazzi e moltissimi altri generi. Il nostro obiettivo è realizzare lo scambio gratuito dei volumi per la lettura diffusa e partecipe, con modalità differenti rispetto a quanto già avviene in biblioteca. Con il bookcrossing, infatti, i volumi potranno anche essere tenuti, non ci sarà alcun obbligo di restituirli. Abbiamo già chiesto il permesso alla paesaggistica: le casette saranno realizzate da un falegname, chiuse con vetro o plexiglas, in modo che la carta non si rovini».


Le casette saranno collocate in via Roma, via Vignate e piazza Bellazzi, e alle frazioni Garbana, Remondò e Casoni dei Peri. Per la realizzazione del progetto, il Comune ha impegnato 2mila euro. La cura delle casette sarà a carico dei volontari del Club del Libro e della biblioteca. «Sarà una vera e propria biblioteca itinerante – conclude l’assessore Helena Bologna – sul modello di quanto viene realizzato già da anni in molte città all’estero, soprattutto negli Stati Uniti, dove il bookcrossing è molto diffuso».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400