Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

vigevano

Focolaio Covid alla primaria Vidari, lezioni in presenza sospese fino al 23 dicembre

Sono 28 gli alunni e 5 i docenti positivi al momento accertati.

Ilaria Dainesi

Email:

ilaria.dainesi@ievve.com

10 Dicembre 2021 - 16:41

Focolaio Covid alla primaria Vidari, lezioni in presenza sospese fino al 23 dicembre

La primaria Vidari di Vigevano (foto di Jose Lattari)

Il sindaco Andrea Ceffa ha firmato un’ordinanza urgente (qui il documento) per sospendere da lunedì 13 dicembre le lezioni in presenza alla scuola primaria Vidari di via Diaz, a Vigevano. La decisione è stata presa dopo la nota di Ats Pavia inviata oggi (venerdì), in cui si descrive un «ampio focolaio epidemico diffuso» nel plesso che fa capo all'istituto comprensivo di via Valletta Fogliano.

La sospensione delle lezioni in presenza rimarrà in vigore fino al 23 dicembre, gli alunni faranno quindi rientro a scuola dopo le vacanze natalizie. I casi di positività attualmente accertati riguardano 28 alunni e 5 docenti. Sulle 20 classi del plesso, 8 – cioè 205 alunni – erano state messe in quarantena. Altre quattro classi erano invece sottoposte a testing. Complessivamente erano quindi 12 le classi in cui sono stati rilevati uno o più alunni positivi al Covid.

L'APPELLO DEL PRIMO CITTADINO ALLA POPOLAZIONE: «VACCINATEVI»

Nelle scuole della città non risultano esserci altre situazioni critiche, nonostante siano state segnalate delle positività tra la popolazione scolastica anche di altri plessi. Lo conferma il sindaco Andrea Ceffa, evidenziando inoltre come i contagi siano in generale in crescita nella popolazione della nostra città; il numero delle persone ricoverate non è però al momento allarmante. «Vaccinatevi – ha ribadito il sindaco di Vigevano – rivolgo questo appello soprattutto agli adulti, sono loro i primi che devono assumersi la responsabilità di fare il vaccino».

IL VICESINDACO: «VICINI ALLE FAMIGLIE, L'EMERGENZA SANITARIA NON PERMETTE DI ABBASSARE L'ATTENZIONE»

Il vicesindaco di Vigevano,  Antonello Galiani, ha la delega alle politiche educative

«Grazie alla costante collaborazione con i dirigenti scolastici degli istituti comprensivi cittadini – è l'intervento del vicesindaco Antonello Galiani, che ha la delega alle politiche educative –, che mi tengono aggiornato sull'andamento dei contagi, da ieri sera si è iniziato a valutare seriamente, insieme al sindaco, la situazione alla Vidari: purtroppo su 20 classi 8 erano in isolamento fiduciario per 28 casi positivi. Questa mattina ho parlato con il dirigente del comprensivo Massimo Camola, con il quale ho condiviso l'andamento che successivamente è stato comunicato agli uffici. Valutata la criticità della situazione, ci siamo messi in contatto con Ats Pavia chiedendo indicazioni in merito alla modalità da attuare. Sono molto dispiaciuto, ma la priorità rimane la la tutela della salute dei bambini e delle loro famiglie, alle quali voglio comunicare la vicinanza dell’amministrazione comunale. Comprendo  le difficoltà, ma l'emergenza sanitaria non permette di abbassare l'attenzione.  Invito le famiglie – conclude il vicesindaco Galiani – a soffermarsi sull'importanza dei vaccini in questo delicato periodo».

 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400