Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

serie tv

Peaky Blinders, in arrivo la sesta stagione

L'ultimo capitolo della serie tv inglese è in onda dal 27 febbraio sulla BBC. Attesa per l'approdo su Netflix Italia

Bruno Ansani

Email:

bruno.ansani@ievve.com

07 Marzo 2022 - 19:48

Peaky Blinders, in arrivo la sesta stagione

Per ora dobbiamo accontentarci del trailer: la sesta stagione di Peaky Blinders, una delle più seguite serie degli ultimi anni è già in onda in Inghilterra sulla BBC. Netflix non ha ancora reso noto la data di disponibilità delle sei puntate conclusive della vicenda che vede protagonisti attori come Cillian Murphy e Tom Hardy. Si ipotizza che possa uscire intorno a Pasqua, ma non ci sono notizie ufficiali.

LE ANTICIPAZIONI

Intanto la premiere trasmessa da BBC One ha riscosso un enorme successo: la più vista di sempre. 

Creata da Steven Knight e ambientata a Birmingham dopo la Prima Guerra Mondiale, lo spettacolo segue le vicende del quartiere di Small Heath e ruota attorno alla famiglia Shelby, il cui secondogenito Thomas (Cillian Murphy), è anche il boss della gang detta Peaky Blinders, dall'usanza di nascondere lamette nel risvolto dei cappelli, in modo da poterli utilizzare anche come armi.

Il primo episodio è stato dedicato alla memoria di Helen McCrory (zia Polly), scomparsa l'anno scorso dopo una battaglia contro il cancro. 

Nei nuovi episodi ci sarà una new entry ispirata a un personaggio storico: Jack Nelson (James Frecheville). Lo zio di Gina ha causato non pochi problemi a Thomas Shelby e alla sua famiglia, e ha forti legami con il Presidente degli Stati Uniti. In tal senso, visto anche la passione che lo sceneggiatore Steven Knight ha di fondere personaggi storici esistiti nella trama, potrebbe essersi ispirato alla figura di Joe Kennedy Sr. E' quanto sostiene un sito specializzato come Madforseries.

Da un altro sito dedicato alla serialità come SerialMinds arrivano queste notizie: "Sono tornati anche i Peaky Blinders, con un salto temporale di quattro anni rispetto alle ultime vicende, con Tommy diventato astemio (e pronto a modificare ancora una volta il suo business dopo la fine del probizionismo americano), un Arthur sempre più sfasciato dall’alcolismo e dalla tossicodipendenza, un Michael che ormai ce l’ha a morte col fratello Tommy e ha promesso a se stesso di vendicarsi. Insomma, il solito edificante quadretto fatto di maschi smargiassi, criminalità, pistole nascoste nelle giacche e via dicendo". 

L'inconfondibile intro di Peaky Blinders, con la musica di Nick Cave (Red Right Hand)

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400