Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

musica

La giornata del disco, festa per i piccoli negozi

Oggi la 15esima edizione del Record Store Day: ecco tutti gli eventi italiani

Bruno Ansani

Email:

bruno.ansani@ievve.com

23 Aprile 2022 - 13:00

La giornata del disco, festa per i piccoli negozi

Giunto alla quindicesima edizione, Il Record Store Day è ormai il più grande evento musicale di un giorno al mondo. La festa dedicata ai negozi di dischi tradizionali si celebrerà oggi sabato 23 aprile, con una giornata piena di musica, arte e intrattenimento.

Ecco il programma degli eventi di oggi e dei prossimi giorni

ACCANTO ALLE ANTEPRIME DELL'INDUSTRIA DISCOGRAFICA ITALIANA, PIÙ DI TRECENTO I TITOLI IN ARRIVO SABATO 23 APRILE, SONO NUMEROSE LE INIZIATIVE DENTRO E FUORI I NEGOZI DI DISCHI.


 
A Milano, Reverend ospita la fotografa Shyla Nicodemi per Greatest Hits, autrice di un libro interamente dedicato all’arte dei writing con la copertina disegnata da Noyz Narcos, a seguire un dj set con Lark e Zippo, tra gli altri. Sonorità liquid jazz ed elettroniche con il concerto di Collateral Nature, progetto italiano a vocazione internazionale in uscita con il vinile dell’album Morning Mars, nella nuova casa al Parco Sempione del Giardino dei Visionari, un team sempre attento ai temi del benessere e della sostenibilità.
 
A pochi metri dalla Darsena, il bicycle cafè Vetra ReCicli, già partner di progetti speciali con Dargen D’Amico e altri musicisti, presenta RECICLI x VETRA x RSD, un intero weekend di iniziative. Da Tougher Than Charles Bronson del venerdì con i suoni dub, ska e rocksteady alla masterclass di Loop Session al sabato pomeriggio, con alcuni beatmaker che insegnano a creare un groove partendo da un sample. E ancora Styles con la veterana della scena hip hop italiana Vaitea (BBE/!K7), protagonista del sabato sera tra un dj set e una writers bench per celebrare la multidisciplinarità della cultura hip hop, per chiudere la giornata poi Loopoloteca, la seconda parte di Loop Session. La domenica Vetra ReCicli diventa Riviera Urbana, a ricreare il clima rilassato della riviera marchigiana con un collettivo di deejay tra elettronica, hip hop italiano e pop. 
 
Sempre di domenica, si segnalano altri due appuntamenti a Milano: il negozio Perfect Vinyl di Valenza (AL) e Dirt Tapes, primo progetto italiano interamente dedicato alle musicassette co-fondato da Karim Qqru degli Zen Circus, saranno entrambi presenti a East Market, l’evento culto del vintage italiano con centinaia di espositori e un’ampia selezione di rarità discografiche ed edizioni speciali.
 
La rivelazione jazz d’Oltralpe Leila Duclos sarà a Salerno da Disclan per presentare il nuovo album Fille du feu, un incontro riuscito tra jazz manouche e afroamericano già acclamato dal leggendario Jazz Magazine, mentre a Genova da Disco Club la giornata scorrerà tra le chicche del libro/diario comunitario di Giancarlo Balduzzi Il Mondo visto da Disco Club, con il live drawing di Bjorn Giordano e i concerti di Stefano Lombardo (folk, americana) e Il Segno (post rock, spoken word).

La pagina ufficiale FB dell'evento


 
Da SEMM a Bologna,  al via il contest Best Art Vinyl Italia che incorona la migliore copertina di dischi italiana del 2021. Disponibile inoltre la locandina esclusiva realizzata dall’illustratore e dub toaster Massimo Pasca (Il Mucchio, Irma Records, Elastica), stampata anche su una shopping bag, e una selezione musicale proveniente da dj’s e addetti ai lavori in vetrina, a pochi passi da Piazza Maggiore. 
 
Da Carù, a Gallarate (VA), sin dal mattino una line up di grande livello tra sonorità blues, country, folk e bluegrass. Da Chris Jagger (fratello di Mick) a Ry Cavanaugh (già Session Americana) con Jennifer Kimball, Andrea Parodi con i due progetti Zabala e Borderlobo, il quartetto Smallable Ensemble, Francesco Piu, il pop rock di Arizona Parker, tra Sheryl Crow e Melissa Auf der Maur e molti altri, per poi spostarsi in serata alla Viscontina di Somma Lombarda.
 
Due le iniziative organizzate da Disco Più, la Mecca dei dj’s e appassionati di vinili della riviera romagnola. Nel negozio a Rimini, protagonista una consolle dj a disposizione dei clienti nella vinyl zone, poi tutti al Ceccarini Cafè di Riccione per Prima Donna Lounge, con una line up di dj's guidati da Roberta Onirika.
 
L’edizione di quest’anno del Record Store Day tra Parma, Piacenza, Reggio Emilia e Cremona è dedicata alla figura di Leo Mussini, grande appassionato di musica scomparso alla fine dello scorso anno e fondatore di Vinylistic, l’associazione guida di tutta la comunità della zona legata ai negozi di dischi e ai dj’s. Tra le iniziative già confermate, a Piacenza, il dj Francesco Vaccari presenta allo Spazio Rossotiziano il libro C’era una volta la disco quando si ballava ancora, anticipata da un suo dj set al Caffè dei Mercanti il giorno prima insieme a DJ Carbo.
 
A Taranto, Vinyl Zone celebra la giornata anche fuori dalle mura del negozio partecipando, da co-organizzatore insieme a Discordia, alla Mostra del Disco in programma sabato 23 e domenica 24 nello splendido hub culturale Spazioporto della cittadina jonica. A Brescia da Pinto Multimedia, la festa inizia un giorno prima con il cantautore Luca Ploia per il nuovo lavoro Nato nel Medioevo, mentre a Lecco da Discoshop, il giovane Pit Coccato, già in tour come special guest di Eugenio Finardi, Giorgio Canali e Tre Allegri Ragazzi Morti, presenta le sonorità rock dall’ultimo album What I Need, in trio con Lorenzo Cesa e Jacopo Guzzo. 
 
A Palermo, PunkFunk celebrerà l’iniziativa anche all’esterno del negozio con un’estesa zona pedonale che ospiterà il live funk, prog-jazz e afro-beat del Collettivo La Scoteca, i dj set di Vicio Allotta, Aggro, Bovver DJ Crew, Dj Da Lukas e il set blues di Stefano Barigazzi.

I negozi di dischi italiani indipendenti che aderiscono al Record Store Day sono più di duecento, per info sugli altri eventi controllare questa pagina e i canali social ufficiali. Radio Capital, radio ufficiale dell'iniziativa, dedicherà al Record Store Day alcuni appuntamenti speciali nel palinsesto di sabato 23 aprile.

Partner italiani del Record Store Day 2022 sono The House of Marley e Birra Vetra.

I DISCHI IN USCITA

Centinaia di novità discografiche in uscita il 23 aprile, per la quindicesima edizione del Record Store Day. Edizioni speciali di classici del rock e rarità da Bowie, Lou Reed, U2, Cranberries, Blur, Patti Smith e Santana. Tra gli italiani, Toni Esposito, Endrigo, Punkreas, Morricone con Chet Baker.

 


Di David Bowie arrivano gli EP Brilliant Adventure e Toy, disponibili per la prima volta in vinile e cd. Nel primo sono incluse due registrazioni in studio con Brian Eno e due dal vivo con Mike Garson al piano (My Death di Brel e A Small Plot of Land ). Nel secondo, versioni inedite, live e radio edit di Shadow Man, You’ve Got A Habit of Leaving, Silly Boy Blue e Can't Help Thinking About Me. Novità anche per gli U2 con A Celebration, un singolo del 1982 a cavallo tra i capolavori October e War e adesso in una veste inedita, così come Trash, Trampoline and the Party Girl registrata a Colonia nel 2015 per l' iNNOCENCE + eXPERIENCE tour.

 
I’m So Free: The 1971 RCA Demos di Lou Reed è una testimonianza unica del leader dei Velvet Underground precedente al suo primo lavoro da solista. In Bustin’+Dronin', disco di remix del primo dei Blur, ci sono Thurston Moore, Moby e William Orbit, tra gli altri. Remembering Dolores dei Cranberries celebra la leader della rock band irlandese con una raccolta disponibile solo in streaming nel 2021, quando avrebbe compiuto cinquantanni.

 
Creati con la curatela diretta degli artisti Blue Highlights di Joni Mitchell, un vinile di rarità associate al classico Blue, e Splendiferous di Santana,  raccolta di successi del periodo 2003-2019. Discorso inverso per Patti Smith, invece, che ha affidato la realizzazione di una nuova compilation ad alcuni negozi americani che aderiscono al Record Store Day, chiedendo a Lenny Kaye, ex-negoziante di dischi prima che chitarrista, di curarne le liner notes.

 
Tra le novità indie internazionali, Sun's Signature è la nuova creatura artistica di Elizabeth Fraser (Cocteau Twins) e Damon Reece, batterista dei Massive Attack e già con gli Spiritualized ed Echo and the Bunnymen. Fra gli italiani, il liquid jazz in vinile dei Collateral Nature al debutto con Morning Mars, attivi fra qualche settimana anche nel metaverso, mentre vive di ambientazioni prog jazz Ujigami, terzo album degli Ujig, registrato insieme al fuoriclasse Fabrizio Bosso e la sinfonica russa Bow Tie Orchestra.

 
Numerosi gli anniversari, come da tradizione. Dai ventanni dei Super Furry Animals di (Brawd Bach) Rings Around The World e di Ian Dury & The Blockheads con Ten More Turnips From The Tip a Who's That Girl di Madonna che ne compie trentacinque. Quaranta per Pornography dei Cure, Love Over Gold dei Dire Straits, It's Hard dei Who e l'album omonimo di Donna Summer. Cinquanta per Hogwash dei Groundhogs e sessanta per i primi cinque singoli dei Rolling Stones, racchiusi in un boxset inedito. Fra gli italiani, compie ventanni Falso dei Punkreas, trenta Come L'Acqua di Mango, quaranta La Banda del Sole di Toni Esposito, cinquanta 'N Bastardo Venuto Dal Sud di Franco Califano e L'Arca di Sergio Endrigo con Vinicius de Moraes.

 
Molto affollato anche il comparto delle colonne sonore. Dal leggendario John Williams di Cowboys alla novità The Nowhere Inn di St.Vincent, impegnata sul grande schermo anche come attrice, produttrice e sceneggiatrice del film. E ancora Mimic di Marco Beltrami, italiano naturalizzato americano e collaboratore di Marylin Manson, Bruno Nicolai con La Dama Rossa Uccide 7 Volte, Wampyr dei Goblin e il Morricone di Una Pistola per Ringo.

 
Nel jazz e soul spiccano Now I Will Lose You di Chet Baker & Ennio Morricone, dallo storico album registrato a Roma nel '62 subito dopo il periodo di detenzione nel nostro paese del trombettista dell'Oklahoma; il live di What It Is: Montreal 7/7/83di Miles Davis con Scofield, Bill Evans (il sassofonista), Al Foster e Mino Cinelu. In Art Pepper Meets The Rhythm Section di Art Pepper suonano Red Garland, Paul Chambers e Philly Joe Jones (ovvero la sezione ritmica dello storico quintetto di Davis) e Sister Woman di Esther Marrow è un album raro di gospel funk con una memorabile interpretazione di The Ghetto di Hathaway.

 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400