Nei 500 anni di Leonardo

I dimenticati

"La memoria ha cinque porte d’entrata: i cinque sensi; e una sola d’uscita: l’immaginazione (Malcolm de Chazal)

19 Febbraio 2019 - 11:59

I Dimenticati

Ogni tanto bisogna starsene in boxer sdraiati sul divano a guardare il soffitto, ogni tanto lo faccio. Preferisco farlo in settimana piuttosto che di sabato, prediligo un giovedì mattina qualunque ma va bene anche il martedì pomeriggio. Allora mi piazzo li a quattro di bastoni sul mio divano pieghevole preso alla Maisons du Monde, mi piace la Maisons du Monde, mi fa dimenticare di essere a Milano e, mentre ci penso guardo il soffitto, guardo le rullate sulla parete e mentre ozio mi chiedo che faccia avesse l’imbianchino e perché l’arancione si chiama arancione?!...

Poi chi ha inventato la forchetta? Mentre ti pulisci il culo, non pensi all’inventore della carta igienica che comunque dovresti ringraziare ogni giorno. Siamo troppo impegnati a pulirci il culo mentre ci puliamo il culo, ma quando oziamo non siamo così impegnati ad oziare, è come se ci dimenticassimo di oziare. Chi ha inventato l’ozio? Per contrappeso lo stesso che ha inventato "il lavoro", boh?

A 500 anni dalla morte del più grande, ci siamo dimenticati dei nostri altri inventori, la storia si cuce addosso alla società e la società vive inconsapevole, per inerzia, va vanti così,  senza sapere. ”Sta snz pnzier” . Ecco perché ci pensi mentre ozi, perchè ti fermi.

Ditemi il nome di uno dei Mille. Garibaldi lo conoscono tutti, ma i Mille che son ben più di uno non se li incula nessuno. Pazzesco, manco uno, non dico l’ottocentoventisette ma almeno il quattro si cazzo. Invece niente.

Dimenticarsi è una cosa, dimenticare è un’altra, puoi dimenticarti un nome ma non puoi dimenticarti un sapore.

In futuro quali oggetti dimenticheremo perché diverranno desueti? Ammesso che ci dimenticheremo della moneta, come potremo mai dimenticarci di quando lo zio ce la faceva spuntare fuori dall’orecchio, ammesso che ci dimenticheremo dell’aratro e dell’annaffiatoio, come dimenticare il nonno che bestemmiava mentre irrigava l’orto che tu distruggevi a pallonate?

Concesso che non useremo mai più una pellicola, come potremo mai dimenticare un film che ti ricorda che “devi morire”?

Ma la forchetta, la pellicola e i pomelli della porta sono questioni che come dice Bukowski, interessano solo ad un certo tipo di uomini, gli altri non oziano.

Ho cercato su google, internet non dice chi ha inventato la forchetta, lo ha dimenticato anche la rete, la rete però si ricorda dell’inventore del cucchiaio, ci è finito molte volte in rete, tu googli ed esce subito. Francesco Totti. E mi chiedo perché? Perché Totti è indimenticabile e l’inventore del frigorifero si può dimenticare? Se le birre hanno un senso è solo grazie a lui.

Pietro, Nicola, Davide, Leonardo, Camillo, Giovanni, Giuseppe, Marco... sono alcuni dei nomi dei mille che ci siamo dimenticati… Marco, Marco, Marco... cazzo Marco, alle 6 devo andare a prendere Marco a calcio, oggi gli insegnavano il cucchiaio… alle 6 già... sono le 8.

Mario Raz

Mario Raz

Mario Raz, diminutivo di Mario Luca Felice Razzino. Contemporaneamente alla laurea in Comunicazione Media e Pubblicità si diploma come attore. Collabora con grandi maestri come Dario Fo e Vassiliev. Partecipa a numerosi programmi tv come comico. Scrive racconti per alcune riviste e collane di libri. Cura laboratori di teatro e di scrittura creativa.

Incidente stradale a Cassolnovo: le immagini dei soccorsi

Incidente stradale a Cassolnovo: le immagini dei soccorsi

Il video

Il CAV Pavia lancia un importante appello

Il CAV Pavia lancia un importante appello

Pavia

Sabato sera, la situazione in centro storico a Vigevano

Sabato sera, la situazione in centro storico a Vigevano

Zona gialla

Il regista Giuseppe Di Giorgio annuncia due progetti imminenti

Il regista Giuseppe Di Giorgio annuncia due progetti imminenti

Pavia

Covid, neo laureata subito in campo

Covid, neo laureata subito in campo

Pavia

Il grido di dolore del settore alberghiero

Giovanni Merlino, presidente di Federalberghi Pavia

Il grido di dolore del settore alberghiero

Pavia

La corretta alimentazione durante il periodo del Covid

La corretta alimentazione durante il periodo del Covid

e-book

Donazione della Protezione Civile di Sartirana all'AGAL

Donazione della Protezione Civile di Sartirana all'AGAL

il video

La campanella torna a suonare: bimbi nuovamente a scuola

La campanella torna a suonare: bimbi nuovamente a scuola

Pavia