Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

Gambolò

Meno gas inquinanti grazie ai Led

L’amministrazione ha fatto calcolare l’impatto della nuova illuminazione: evitate 257 tonnellate di Co2 l'anno in atmosfera.

Ilaria Dainesi

Email:

ilaria.dainesi@ievve.com

25 Novembre 2021 - 06:29

Meno gas inquinanti grazie ai Led

I lavori di sostituzione dei lampioni che sono iniziati lo scorso maggio (foto di Jose Lattari)

Sostituire i tradizionali impianti di illuminazione pubblica con moderni lampioni a Led permette di ottenere non solo un risparmio in termini economici, ma anche importanti risultati sul versante energetico, contribuendo a ridurre l’impatto ambientale. L’amministrazione del sindaco Costantino ha chiesto all’ingegnere che si è occupato del progetto di riqualificazione dell’illuminazione pubblica di calcolare i benefici ecologici di questa azione.

A Gambolò la riduzione del consumo di energia elettrica, ottenuta grazie alle nuove luci a Led (i punti luce sono circa 1500), è pari, in un anno, a circa 598 megawattora, con una riduzione dell’emissione in atmosfera di circa 257 tonnellate di Co2, cioé di anidride carbonica, che corrispondono a poco meno di 112 tonnellate equivalenti di petrolio.

Il taglio del nastro del cantiere, la scorsa primavera (foto di Jose Lattari)

Un risultato rivendicato dal primo cittadino, che sottolinea: ««L’ambiente è sempre stato al centro della nostra azione politica e amministrativa – afferma il sindaco Antonio Costantino – Oltre all’illuminazione pubblica, abbiamo ottenuto i fondi per avviare la bonifica dell’ex Metalplast. In questi anni, si è preferito evitare i proclami, andando al sodo. Siamo riusciti, grazie a un’azione coerente con i nostri obiettivi, a portare a casa risultati che reputo significativi. La città di Gambolò sta contribuendo già oggi a ridurre l’inquinamento».

Gambolò: partiti oggi i lavori per riqualificare l'illuminazione pubblica

Sono iniziati questa mattina (martedì), da via Olimpia, i lavori di riqualificazione degli impianti di illuminazione pubblica del comune di Gambolò. L'intervento, che sfiora il milione di euro, dovrebbe essere concluso in circa quattro mesi. Nel video, l'intervento del sindaco Antonio Costantino e dell'ingegner Mondin, il progettista del nuovo impianto.

«L’illuminazione pubblica urbana – spiega l’ingegnere Roberto Mondini – rappresenta di fatto una delle principali voci di spesa e di spreco del nostro Paese. E, di conseguenza, è uno dei responsabili delle emissioni in atmosfera di gas serra. In questa lotta alle emissioni climalteranti il comune di Gambolò sta procedendo progressivamente alla riduzione dei propri consumi e, di conseguenza, alla riduzione dell’emissione in atmosfera dei gas serra in linea con l’obiettivo chiesto dall’Unione Europea. La sostituzione di apparecchi di illuminazione con nuove soluzioni Led rappresenta l’azione più immediata per contribuire alla riduzione delle emissioni climalteranti: il passaggio alle tecnologie Led, negli edifici e nelle vie pubbliche, oltre a garantire un migliore illuminamento delle strade e un aumento della sicurezza stradale apporta rapidamente una riduzione del consumo energetico, dovuto al consumo elettrico per l’illuminazione pubblica e, di conseguenza, garantisce la riduzione dei gas climalteranti».

Qui sotto il documento inviato al Comune dall'ingegner Roberto Mondini, che si è occupato del progetto di riqualificazione dell'illuminazione pubblica a Gambolò



Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400