Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

IL CONVEGNO

Vigevano-Malpensa: Anas cosa sta facendo?

Sabato mattina la tavola rotonda alla Cavallerizza del Castello: presenti deputati ed esponenti regionali

Mario Pacali

Email:

mario.pacali@ievve.com

02 Dicembre 2021 - 15:57

Vigevano-Malpensa: Anas cosa sta facendo?

Sabato mattina il convegno in Cavallerizza

L’ultima notizia sulla strada Vigevano-Malpensa risale all’inserimento dell’opera tra quelle commissariate dal Governo, con la nomina di un alto dirigente Anas, l’ingegner Eutimio Mucilli. Correva il mese di giugno e da lì in poi si è aperto un buco nero sull’iter dell’opera. A che punto siamo? Ci sarà una project review generale senza toccare la Tratta C (quella che interessa il passaggio da Abbiategrasso)? Quanto manca alla messa a cantiere? Tutte domande senza risposta, anche se c’è chi dal Comune, telefona ogni settimana ad Anas, inascoltato.

Il tracciato delle opere di connessione a Malpensa, la tratta che ci riguarda è quella denominata C

«Il tema va riportato al centro del dibattito istituzionale», dicono l’assessore ed ex sindaco Andrea Sala e il consigliere comunale di Fratelli d’Italia Paolo Iozzi, delegato dal sindaco ad occuparsi di infrastrutture. E per questo l’amministrazione ha deciso di promuovere un convegno che si terrà sabato mattina (4 dicembre, inizio dalle 9.30 in Cavallerizza). “SoS infrastrutture” è il titolo, già abbastanza significativo. Non si parlerà solo di strada, ma anche di raddoppio della linea ferroviaria Milano-Mortara, intervento sul quale c’è almeno più chiarezza dopo lo sblocco dell’iter da parte del ministero dei Trasporti (ma in questo caso si riparte quasi da zero, con la riprogettazione) e di nuovo ponte sul Ticino, dove da poche settimane i lavori sono ricominciati e si spera finiscano entro l’anno.

L'assessore Andrea Sala, a sinistra, ed il consigliere delegato alle infrastrutture Paolo Iozzi

Questo il programma del convegno: in apertura i saluti istituzionali del sindaco Andrea Ceffa e dello stesso Iozzi. Alle 10.30 due relazioni su “Superstrada e raddoppio ferroviario: inquadramento tecnico delle opere”, a cura dell’ingegner Marco Zanetti, esperto in infrastrutture viabilistiche e dello studente universitario (di Albairate) Christian Troiano. Dalle 10.45 la tavola rotonda, moderata dal direttore del nostro giornale Mario Pacali, con ospiti istituzionali: la parlamentare leghista Elena Lucchini (commissione Ambiente, Territorio, Lavori pubblici della Camera), l’assessore regionale ai Trasporti Claudia Terzi, il consigliere regionale di Fratelli d’Italia Marco Alparone (sottosegretario alla delegazione di Bruxelles), il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Simone Verni, il sindaco di Abbiategrasso Cesare Nai. «Una volta fatto il punto tecnico, quali impegni si sentiranno di assumere gli esponenti politici regionali e nazionali?», ha detto Sala. «E dato che il Governo ha dichiarato strategica l’opera - ha aggiunto Iozzi - ci pare legittimo cercare di capire a che punto del lavoro è il commissario». Scopo del convegno è quindi raccogliere elementi e impegni per chiedere un incontro diretto all’ingegner Mucilli.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400