L'Expo Mortara è promossa in Divisione B

Che sfida con Oleggio, ma alla fine lo storico risultato è realtà (77-90)

administrator

07 Aprile 2013 - 20:17

Gioia, sudore, qualche comprensibile lacrima. L'Expo Mortara è promossa in B, un traguardo che in pochi a inizio stagione avevano preso in considerazione ma che è divenuto realtà attraverso una stagione emozionante, culminata con il sofferto successo di Castelletto Ticino contro una Oleggio che ha venduto cara, carissima la pelle. La cronaca dell'incontro ha visto i padroni di casa partire con carattere, con gli ospiti sotto ma sempre a breve distanza. A -3'06" un contropiede di Del Sorbo vale il 17-16, Oleggio tiene e al 10' è 25-20. La seconda frazione è quella del primo sorpasso lomellino con il 43-44 messo a segno da Grugnetti dopo un tecnico fischiato a "Mine" Ferrari. Si prosegue con un grande equilibrio e, a dire il vero, una conduzione arbitrale in grado di scontentare tutti. Al riposo lungo si giunge sul 47 pari, e dopo 4' del terzo quarto una tripla di Del Sorbo impone il 51-56. Il successo dei ragazzi di Zanellati è nato qui, con un assist al bacio di Grugnetti per un positivo Fant a decretare il +7 del Battaglia. Mossi subisce fallo ma l'arbitro non fischia, anzi fischia un tecnico al mortarese. Poco male, perché nonostante il rientro novarese è proprio Mossi sulla sirena a trovare il 63-66 del 30'. Gli ultimi dieci minuti sono intensissimi: segna Leva, dalla parte opposta realizza Grossini. Segue una fase caotica, con tra l'altro un tecnico a Oleggio. Ancora Leva e Grugnetti, con nuovo tecnico al quintetto di Boselli, trovano il 69-79. Sembra fatta, e così è. Ferrari, uomo di campo, esce per cinque falli e va a stringere la mano a Zanellati. Intanto il pubblico lomellino inizia a intonare "Serie B", abbandonando la scaramanzia di qualche minuto prima. Nei due minuti conclusivi non accade nulla di rilevante, e la promozione diviene realtà. "Un grande risultato - ha dichiarato a caldo coach Alfonso Zanellati - il gruppo è cresciuto tanto, il girone di andata è stato eccezionale. Ora si lavora per la serie B, che giocheremo a Mortara...".

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Tempo libero

“Papà”, una commedia per le detenute-attrici

“Papà”, una commedia per le detenute-attrici

Al teatro Cagnoni

Inaugurazione mostra

“Paesaggi di marcita, dalla terra al latte”

La mostra itinerante

Marina, la gatta sindaco di Gravellona Lomellina

Gatti, domani è la loro festa

La ricorrenza dal 1990

“Papà”, una commedia per le detenute-attrici

“Papà”, una commedia per le detenute-attrici

Al teatro Cagnoni

Un'ereditiera vigevanese protagonista del nuovo romanzo di Pallavicini

Piersandro Pallavicini

Vizi, tic e manie dell'editoria italiana nel nuovo romanzo di Piersandro Pallavicini

in uscita

“Papà”: una commedia per le detenute-attrici

“Papà”: una commedia per le detenute-attrici

in scena al cagnoni

Grazie Gaber!

Giorgio Gaber

Grazie Gaber!

l'omaggio

Al Verdi "The big Raz theory"

Al Verdi "The big Raz theory"

stand up comedy

"Nell'ansa del fiume": Vigevano nei secoli

"Nell'ansa del fiume": Vigevano nei secoli

lo spettacolo