tennis - serie A1

Selva Alta non fallisce all'esordio

Siracusa impegna a fondo i campioni d'Italia che vincono grazie ai doppi (4-2)

Angelo Sciarrino

05 Luglio 2020 - 20:15

I campioni di Selva Alta non falliscono all'esordio

La formazione di Selva Alta con le maglie scudettate

Selva Alta riprende da dove aveva terminato: vincendo. Ma l'esordio in questo strano campionato di serie A1 disputato in piena estate si è rivelato tutt'altro che una passeggiata per i campioni d'Italia che hanno dovuto soffrire fino all'ultimo per aggiudicarsi il successo contro i combattivi siciliani del Match Ball Siracusa.

E dire che le cose si erano messe subito in discesa per Selva che si portava sul 2-0 grazie a Roberto Marcora e Filippo Baldi che superavano rispettivamente in due set Antonio Massara (64 62) ed Alessandro Ingarao (64 61). Siracusa riusciva però a riportarsi in parità conquistando gli altri due singolari. Simone Camposeo, opposto ad Ettore Zito, perdeva nettamente il primo set (16) per poi cedere il secondo al tiebreak, mentre la sfida tra numeri uno vedeva prevalere il tedesco Yannick Maden su Antoine Hoang. Il francese, dopo aver perso il primo set per 26, riusciva a raddrizzare la situazione (64), ma poi nel tie-break di spareggio ai 10 punti (quest'anno adottato anche per i singolari per accorciare la durata degli incontri) si arrendeva 8 a 10. A decidere erano dunque i doppi disputati sotto il solleone del pomeriggio. Sul centrale Baldi/Hoang dovevano lottare nel primo set contro Massara/Ingarao (75), ma poi chiudevano in scioltezza (61). Quanto meno il pareggio era assicurato, ma Selva Alta non voleva accontentarsi confidando nell'exploit di Marcora/Dadda impegnati contro Maden/Zito. Nel primo set i selvini recuperavano un break di svantaggio e andavano a imporsi per 64; con lo stesso punteggio perdevano però il secondo dopo aver sprecato qualche buona opportunità. A questo punto, per la seconda volta in giornata, si doveva far ricorso al super tie-break che però non aveva storia con Selva che dall'1-1 infilava sette punti consecutivi chiudendo sul 10-3.

Inutile dire che in un girone di sola andata era determinante partire con il piede giusto anche per sfruttare il vantaggio di giocare due partite su tre in casa. Domenica prossima non facile trasferta a Sassuolo, con gli emiliani reduci dalla vittoria di Maglie. Una gara che potrebbe già risultare decisiva per il primo posto del girone e dunque per la conquista dei play-off.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Pavia, manutenzione del verde: le criticità

Pavia, manutenzione del verde: le criticità

il sopralluogo

Conferita la Gran Croce ad Angelo Grassi

Conferita la Gran Croce ad Angelo Grassi

oggi a mede

Eleonora Braghieri, passione cosplayer

Eleonora Braghieri, passione cosplayer

pavia

Mede, festa in piazza per i diciottenni

Mede, festa in piazza per i diciottenni

ieri

Oasi di Sant'Alessio, la riapertura

Oasi di Sant'Alessio, la riapertura

natura

Anticorruzione e buon andamento della pubblica amministrazione

Anticorruzione e buon andamento della pubblica amministrazione

pavia

Marisa Mulazzi, miss mamma 2018, è ancora in gara

Marisa Mulazzi, miss mamma 2018, è ancora in gara

voghera

Trenini turistici, si torna a bordo

Trenini turistici, si torna a bordo

pavia

Teatro Fraschini, via ai restauri

Teatro Fraschini, via ai restauri

pavia