hockey prato - serie a1

Gara pazza, a vincerla è la Bonomi

I lomellini superano per 4-3 la Città del Tricolore

Angelo Sciarrino

01 Novembre 2020 - 17:16

Gara pazza, a vincerla è la Bonomi

Marco Sposato, autore di una doppietta

Al termine di una partita un po' “pazza” la Paolo Bonomi riesce a imporsi per 4-3 sulla Città del Tricolore. Incontro assai diverso rispetto a quello di sabato scorso con i reggiani che a Castello d'Agogna hanno giocato a viso aperto, mentre i lomellini hanno dovuto soffrire sino all'ultimo anche a causa delle numerose assenze. E dire che la partita era iniziata nel migliore dei modi con la rete in apertura di Nabarro, pronto a ricevere un passaggio dalla sinistra e ad anticipare l'uscita del portiere con un tiro sotto la traversa. Sul vantaggio la Bonomi si rilassa un po' troppo e nel secondo quarto permette agli avversari di ribaltare la situazione. Il tecnico Angius provvede a qualche cambiamento tattico avanzando Eguizabal e chiedendo ai suoi una reazione caratteriale. In effetti i biancoverdi pareggiano con Sposato e tornano avanti con un rigore trasformato da Ursone. Ma non è finita, perchè Reggio Emila trova sempre su rigore (un po' dubbio) il 3-3. L'ultimo quarto è caotico, con gli arbitri che faticano a tenere in pugno la partita, scatenando le proteste dei giocatori. Sposato con una deviazione in area realizza la rete del 4-3, ma poi due cartellini gialli costringono la Bonomi a giocare gli ultimi 5 minuti in 9. Il Tricolore si porta all'assalto e la difesa lomellina si salva grazie agli interventi del portiere Carrozzo e di Pons che respinge sulla linea, ma anche con un pizzico di fortuna.

“Mi aspettavo una partita diversa – dice Stefano Angius - ma siamo stati bravi a venirne ugualmente fuori. Non è stato facile gestire questo doppio turno di campionato con una squadra decimata dagli infortuni”. Non a caso dall'inizio è stato impiegato il classe 2005 Alessandro Frego.

Sabato prossimo la Bonomi ospiterà il Valchisone con l'intento di riscattare il pesante 5-0 dell'andata. Sarà l'ultima partita del 2020, poi il campionato di A1 andrà in letargo fino a marzo sperando di trovare per allora una situazione migliore all'attuale.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Il grido di dolore del settore alberghiero

Giovanni Merlino, presidente di Federalberghi Pavia

Il grido di dolore del settore alberghiero

Pavia

La corretta alimentazione durante il periodo del Covid

La corretta alimentazione durante il periodo del Covid

e-book

Donazione della Protezione Civile di Sartirana all'AGAL

Donazione della Protezione Civile di Sartirana all'AGAL

il video

La campanella torna a suonare: bimbi nuovamente a scuola

La campanella torna a suonare: bimbi nuovamente a scuola

Pavia

Pieve del Cairo: la consegna borse di studio

Pieve del Cairo: la consegna borse di studio

In arrivo importanti fondi per l'Università di Pavia

In arrivo importanti fondi per l'Università di Pavia

Pavia

Natale a Pavia, la solidarietà verso i più deboli

Natale a Pavia, la solidarietà verso i più deboli

Gambolò: oggi l’insediamento del consiglio comunale dei ragazzi

Gambolò: oggi l’insediamento del consiglio comunale dei ragazzi

Il video

Rassegna Stampa Informatore Vigevanese

Rassegna Stampa Informatore Vigevanese

EDIZIONE 21 GENNAIO