Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

tennis

Martina Baldi, una vigevanese alle Atp Finals di Torino

La sorella di Filippo è stata impegnata come giudice di linea per tutta la durata del torneo

Angelo Sciarrino

Email:

angelo.sciarrino@ievve.com

25 Novembre 2021 - 09:16

Martina Baldi, una vigevanese alle Atp Finals di Torino

Martina Baldi fotografata al termine delle Finals

È stata spesso inquadrata dalle telecamere, alle spalle dei più grandi campioni del tennis, da Zverev a Djokovic, da Medvedev ai nostri Berrettini e Sinner. Alla prima edizione torinese delle Atp Finals c’era anche una vigevanese, Martina Baldi, impegnata per tutta la durata del torneo come giudice di linea.

La passione per il tennis Martina l’ha sviluppata sin da piccola seguendo passo passo il fratello maggiore Filippo. Anche lei aveva preso in pugno una racchetta, ma un problema fisico l’ha costretta ben presto a lasciare il gioco. Sono stati allora i genitori, mamma Rosaria e papà Leonardo, a convincerla ad abbracciare la carriera di arbitro per restare nell’ambiente. E Martina ha bruciato le tappe. Nel 2017 il primo corso da arbitro nazionale, l’anno dopo il debutto internazionale e nel 2020 ha ottenuto il “white badge”, la prima delle quattro certificazioni che consente di arbitrare ai livelli più alti. Martina è la più giovane al mondo ad averla ottenuta e questo le ha già consentito di dirigere come giudice di sedia quindici tornei Wta, mentre il maschile le è negato per conflitto d’interesse con il fratello. Una delle rigide regole contrattuali, fra cui c’è anche il divieto di rilasciare interviste.

Martina Baldi di spalle durante un incontro delle Atp Finals al Pala Alpitour

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Martina Baldi (@baldhina)

Facile comunque immaginare che la prima esperienza alle Finals sia stata per lei fantastica: al Pala Alpitour era presente una “squadra” di giudici di linea provenienti da tutto il mondo che a rotazione hanno seguito tutti gli incontri, compresa la finale che per la seconda volta ha laureato “Maestro” il tedesco Zverev.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400