Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

MISSIONE COMPIUTA

Volley Serie A3: Garlasco può sorridere, ora è salvezza

La vittoria per 3-0 contro i Diavoli Rosa Brugherio regala ai lomellini la certezza della permanenza in A3

Alessio Facciolo

Email:

alessio.facciolo@hotmail.it

10 Aprile 2022 - 20:09

Volley Serie A3: Garlasco può sorridere, ora è salvezza

All'ultima giornata si chiude la cavalcata dei Pinguini, che terminano la stagione al nono posto in classifica

Garlasco ora può festeggiare la salvezza. All'ultima giornata, con una vittoria per 3-0 contro un già retrocesso (ma di sicuro non arrendevole) Brugherio, la compagine lomellina conferma la permanenza in A3 anche per la prossima annata, chiudendo così la stagione al nono posto in classifica. Alla vigilia l'allenatore coach Bertini aveva avvertito che quella con i Diavoli Rosa sarebbe stata una gara vera. Una "profezia" dimostrata da quanto visto sul campo con un Garlasco che, un po' in tensione dal dover fare risultato, tentenna sia in battuta sia in ricezione, soffrendo forse più del previsto, ma in ogni caso trovando le energie per chiudere nel modo più netto possibile la pratica.

Il primo set si apre nel segno dell'equilibrio: Garlasco sembra trovare l'allungo sul 17-14, ma si fa prima riagganciare a quota 19 e poi superare sul 20-22. Dopo il time out, la formazione lomellina si riorganizza, riconquista il pallone e con Mellano alla battuta si riporta sul 22-22. Sul set point per i Pinguini, pasticciaccio degli arbitri, che prima fischiano a favore dei padroni di casa, poi danno il punto agli ospiti, ma ancora dopo ci ripensano e rimandano Di Noia al servizio: a decidere a favore dei lomellini è il muro di Magalini che consente di chiudere sul 25-23.

Equilibrato anche l'avvio del secondo periodo, dove è però Brugherio a trovare il primo allungo (6-9). Garlasco gioca di rincorsa, con Crusca che ottiene l'11-11 dimostrando che i padroni di casa sono vivi e intendono lottare. La contesa punto a punto va avanti fino al 16-17, con gli ospiti che cercano due volte la fuga, ma vengono riagganciati sempre dai lomellini; sul 17-20 l'equilibrio del set sembra però pendere dalla parte brianzola. Gli uomini di coach Bertini cercano di serrare le fila e sul 22-22 si rimettono in corsa per la vittoria: Magalini con un bell'ace trova il 24-22 e Puliti, poco dopo, fa il 25-23 che regala il 2-0 a Garlasco.

Nel terzo set la Gamma Chimica fin da subito cerca il break (1-5), Garlasco si porta a quota 8-10 e resta costantemente a un paio di punti di svantaggio, senza riuscire a trovare il guizzo giusto per il sorpasso. A suonare la carica è Coali, che con un colpo prima e due ace successivi trova il 21-20 del balzo in avanti. In quel momento, al PalaRavizza arriva la notizia che il momentaneo 2-1 di Savigliano su Torino regala la salvezza matematica ai Pinguini, che comunque chiudono in bellezza con un attacco di Testagrossa che sancisce il 25-21 e fa scoppiare la festa al palazzetto pavese.

«E' una soddisfazione grandissima - è il commento a caldo della presidente Silvia Strigazzi - nel nostro primo anno in Serie A riuscire a non essere una meteora, ma a consolidare la nostra presenza è per me una grande felicità. Ce lo siamo meritato, non riesco a pensare ad altro in questo momento».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400