Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

ULTIMO GIRO

Ciclismo, cala il sipario sulla Viris Vigevano: l'addio ai Dilettanti

Questo è stato l'ultimo fine settimana di gare per la società ducale, che manterrà solo la squadra amatori

Alessio Facciolo

Email:

alessio.facciolo@hotmail.it

19 Giugno 2022 - 14:35

Ciclismo, cala il sipario sulla Viris Vigevano: l'addio ai Dilettanti

La Viris vittoriosa al Giro di Romagna 2021

La Viris saluta i dilettanti. Con la disputa del Trofeo Rancilio di Parabiago lo scorso 16 giugno e del Giro d’Italia Under 23 (che vedeva i fratelli Galimberti impegnati nella Rappresentativa Interregionale) chiusosi ieri, la storica società ducale cala il sipario sull’attività che, per tanti anni, l’ha vista protagonista sugli asfalti di tutta Italia: un epilogo amarissimo per la Viris, che quest’anno festeggia i 75 anni di vita e che, con la propria squadra Elite e Under 23, ha cresciuto generazioni di ciclisti. Alcuni rivelatisi poi dei top: come Filippo Ganna, oro olimpico a Tokyo 2020 nell’inseguimento a squadre che nel 2015 iniziò la sua carriera senior proprio a Vigevano, ma anche Matteo Moschetti, i fratelli Damiano e Imerio Cima, il russo Aleksandr Vlasov e tanti altri, non da ultimo quell’Andrea Piccolo considerato uno dei giovani più interessanti del panorama italiano ora alla Gazprom e rilanciatosi qualche mese fa proprio con la casacca ducale.

Ora però, per la società è arrivato il momento di fermarsi, come già qualche settimana fa aveva paventato il dirigente Leonardo Pirro: a pesare i costi che comporta una formazione Under, sicuramente importanti, ma soprattutto la tragica morte lo scorso 22 maggio del ds Stefano Martolini, che della squadra era allenatore e si occupava in prima persona della gestione di tutto il gruppo. Una tragedia umana e sportiva che non ha lasciato alla dirigenza alcun margine di manovra, vista l’impossibilità di sostituire una figura di tale importanza. La Viris rimarrà comunque attiva nel campo degli amatori, la cui formazione è stata fondata proprio quest’anno: rimarranno loro a difendere i colori verde-rosso-blu in sella alla bicicletta.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400