a teatro

Chi uscirà vivo dalla cena delle belve?

In scena sabato sera al Besostri di Mede

Annalisa Vella

01 Febbraio 2019 - 11:18

Chi uscirà vivo dalla cena delle belve?

Arriva al teatro Besostri di Mede “La cena delle belve” di Vahè Katchà, sabato 2 febbraio con inizio alle 21. La vicenda presenta la storia di sette amici che, nell’Italia del 1943 durante l’occupazione tedesca, si trovano per festeggiare il compleanno del loro ospite. Quella stessa sera, però, ai piedi della loro palazzina vengono uccisi due ufficiali tedeschi e per rappresaglia la Gestapo decide di prendere due
ostaggi per ogni appartamento. Il comandante tedesco dell’operazione riconosce nel proprietario dell’appartamento il libraio dal quale spesso compra delle opere, e per mantenere un singolare rapporto di cortesia avverte che ripasserà al momento del dessert, lasciando loro la scelta dei due ostaggi. Ognuno cercherà salvare la propria pelle e davanti alla paura della morte l’amicizia cade tirando fuori il peggio di ogni persona. Uno spettacolo che coinvolge emotivamente fino all’inaspettato finale. La regia porta la firma di Julien Sibre e Virginia Acqua, in scena Marianella Bargilli, Francesco Bonomo, Maurizio Donadoni, Ralph Palka, Gianluca Ramazzotti, Emanuele Salce, Silvia Siravo.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Tempo libero

Da Beethoven a Joaquín Rodrigo

Da Beethoven a Joaquín Rodrigo

Domenica al teatro Cagnoni

“Papà”, una commedia per le detenute-attrici

“Papà”, una commedia per le detenute-attrici

Al teatro Cagnoni

Riprendono le "Altre VisionI" al Movieplanet

Riprendono le "Altre VisionI" al Movieplanet

la rassegna

Vigevano Jazz: concerti gratuiti e grandi nomi

Gli organizzatori durante la conferenza stampa

Vigevano Jazz: concerti gratuiti e grandi nomi

dal 30 aprile

Dark Tales

Dark Tales

Dark Tales in concerto, il ritorno della new wave

Il gruppo post punk stasera, sabato, al circolo Pick Week

Jazz Festival Città di Mortara

Jazz Festival Città di Mortara

sesta edizione

Apre Falzone nel segno di Duke Ellington

Giovanni Falzone

Apre Falzone nel segno di Duke Ellington

Bià Jazz festival

Pop Art e dintorni nella Milano degli anni '60/'70

Il grande prestigiatore (Le avventure di Nessuno) del 1967 di Sarri

Pop Art e dintorni nella Milano degli anni '60/'70

milano pop

“Benedetta”: quando il teatro è vita

Margherita Cau e Federica Ciminiello

“Benedetta”: quando il teatro è vita

Al Cagnoni