lo spettacolo

“Nell’ansa del fiume”: una corsa attraverso la storia di Vigevano

Scritto da Salvatore Poleo, andrà in scena il 2 e 9 febbraio

Davide Maniaci

01 Febbraio 2019 - 11:08

“Nell’ansa del fiume”: una corsa attraverso la storia di Vigevano

Gli organizzatori durante la conferenza stampa

VIGEVANO - Ripercorrere i personaggi che hanno segnato Vigevano con musiche, prosa, recitazione, videoclip e costumi di scena di grande valore. Tutta la città si riunisce per un momento d’amarcord di grande livello artistico e, soprattutto, per fare del bene. Il ricavato degli spettacoli del 2 febbraio al teatro della Brughiera e del 10 al Cagnoni, entrambi alle 21, sarà infatti utilizzato per acquistare quattro poltrone per la chemioterapia, poi messe a disposizione del reparto di Oncologia dell’ospedale cittadino per i day hospital. “Nell’ansa del fiume”, organizzato dal Rotary Club “Mede Aureum” con l’Avis, la partnership di Ascom e il patrocinio dell’amministrazione comunale di Vigevano, ha avuto una gestazione lunga due anni ed è nato da un testo di Salvatore Poleo, che ne è anche il regista. Per scelta degli autori la trama è quasi top-secret. «Si può soltanto parlare di un varietà che non segue l’ordine cronologico - anticipano - e che costituisce una “corsa” attraverso la storia di Vigevano. Momenti, flash su storie e personaggi, non solo noti, che hanno segnato la città». I filmati sono di Sergio Calabrese e Camillo Alberti, le canzoni originali le ha scritte Marco Clerici e le musiche verranno eseguite dagli allievi dell’istituto musicale Costa. Le compagnie teatrali coinvolte sono tre: Attorè, Il teatro dello Scorpione e I Narrattori, insieme ad altri attori indipendenti.
«Questo spettacolo potrebbe anche avere un seguito, diventare un’opera letteraria e un veicolo di promozione turistica. Lo stiamo organizzando da aprile, cercando di coinvolgere sponsor. Senza una copertura delle spese, non sarebbe possibile il dono ad Oncologia», aggiungono gli organizzatori. Tra i tanti abiti (molti di essi prestati da Sforzinda) sarà impossibile non notare quello di Eleonora Duse - una splendida Mariateresa Bocca - che fu indossato davvero dalla grande attrice. Per info sullo spettacolo in Brughiera, 339.6314662. Prevendita per il 10 alla biglietteria del Cagnoni.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Tempo libero

“Papà”, una commedia per le detenute-attrici

“Papà”, una commedia per le detenute-attrici

Al teatro Cagnoni

Inaugurazione mostra

“Paesaggi di marcita, dalla terra al latte”

La mostra itinerante

Marina, la gatta sindaco di Gravellona Lomellina

Gatti, domani è la loro festa

La ricorrenza dal 1990

“Papà”, una commedia per le detenute-attrici

“Papà”, una commedia per le detenute-attrici

Al teatro Cagnoni

Un'ereditiera vigevanese protagonista del nuovo romanzo di Pallavicini

Piersandro Pallavicini

Vizi, tic e manie dell'editoria italiana nel nuovo romanzo di Piersandro Pallavicini

in uscita

“Papà”: una commedia per le detenute-attrici

“Papà”: una commedia per le detenute-attrici

in scena al cagnoni

Grazie Gaber!

Giorgio Gaber

Grazie Gaber!

l'omaggio

Al Verdi "The big Raz theory"

Al Verdi "The big Raz theory"

stand up comedy

"Nell'ansa del fiume": Vigevano nei secoli

"Nell'ansa del fiume": Vigevano nei secoli

lo spettacolo