un viaggio nel cinema e le sue colonne sonore

Al Moderno... Ciak, si suona!

Con la direzione del M° Andrea Albertini e la voce di Angelica De Paoli

Davide Maniaci

21 Febbraio 2019 - 18:33

Al Moderno... Ciak, si suona!

Liza Minelli in "New York New York"

Un viaggio emozionante e coinvolgente, che porterà indietro a quegli anni in cui andare al cinemaera forse l’unico diversivo serale e le sale erano sempre gremite. Atmosfere nostalgiche, in cui le colonne sonore che hanno fatto sognare intere generazioni saranno rappresentate dal vivo, a pochi passi dagli ascoltatori, con tanto di immagini dei film proiettate sullo sfondo. “Ciak si suona!” sarà una serata di musiche dal vivo al teatro Moderno, sabato 23 febbraio dalle 21 sotto la direzione del maestro (e pianista) Andrea Albertini.

Sarà poi la voce di Angelica De Paoli a far rivivere le magiche scene delle indimenticate interpretazioni di Liza Minelli, Audrey Hepburn, Judy Garland, mentre il violino di Livia Hagiu e il violoncello di Livia Rotondi porteranno tutti per mano verso i ritmi marziali di Ennio Morricone, uno dei grandi protagonisti della serata. Così, in pochi minuti, si passerà dalla terra rossa, dalla polvere e dalle pistole de “Il buono il brutto e il cattivo” o “C’era una volta il West” alle luci scintillanti e sfarzose di “New York New York”, uno dei più grandi capolavori di Martin Scorsese. In mezzo la commozione de “La vita è bella” (Nicola Piovani) e la sofisticata psichedelia da salotto intellettuale del maestro Nino Rota, che compose “Il Padrino”, “Amarcord” e “Il Gattopardo”.

«Se opere musicali di qualche secolo fa, - aggiunge Andrea Albertini, classe 1966, diplomato al conservatorio Niccolò Paganini di Genova - ancora ci toccano le corde dell’anima, significa che una vera e propria magia poco “scientificamente” spiegabile si sprigiona quando veniamo in qualche modo a contatto con esse. La musica scritta per la “settima arte” ha poi il valore aggiunto di descrivere (come faceva l’opera lirica) gli affetti umani, rappresentandoli. Trovo che la cinematografica, come lo era il melodramma, sia la più coreutica delle arti». “Ciak si suona!” è il secondo appuntamento dedicato alla musica classica che quest’anno il teatro Moderno di via San Pio V ha organizzato all’interno della propria programmazione. L’altro fu l’operetta che aprì la stagione ad ottobre.

Questa scelta, come ha specificato il direttore artistico Corrado Gambi, vuole garantire un’offerta culturale che abbracci i gusti di quel pubblico che magari non ha l’abitudine di frequentare il teatro. Forse la volta buona per rompere gli indugi, da parte degli scettici, è proprio questa. Sentirsi davvero all’interno di un film, rivedere immagini notissime, canticchiare musiche conosciute da sempre ma, per una volta, suonate davvero a pochi passi di distanza..

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

L'omaggio di Marco Clerici a Vito Pallavicini

L'omaggio di Marco Clerici a Vito Pallavicini

in musica

"Un'estate normale": il videoclip del nuovo singolo di Nek

"Un'estate normale": il videoclip del nuovo singolo di Nek

IL NUOVO SINGOLO ESTIVO

Oltrepo pavese, le 100 meraviglie (+1)

Oltrepo pavese, le 100 meraviglie (+1)

libri

Artisti pavesi omaggiano il Sommo Poeta

Artisti pavesi omaggiano il Sommo Poeta

Vuoi far parte dell’Orchestra Giovanile Ducale?

Vuoi far parte dell’Orchestra Giovanile Ducale?

l'iniziativa

Scuole di danza e palestre: a breve la riapertura

Scuole di danza e palestre: a breve la riapertura

pavia

Blue Rose Donna, l'associazione che tutela le donne vittime di violenza

Blue Rose Donna, l'associazione che tutela le donne vittime di violenza

san martino siccomario

Un corso di meditazione per gli studenti di Medicina

Un corso di meditazione per gli studenti di Medicina

pavia

Corso di laurea in Odontoiatria: l’importanza della pratica in presenza

Corso di laurea in Odontoiatria: l’importanza della pratica in presenza

pavia