la festa

E a Breme il Carnevale sarà carioca

Tutto pronto in Lomellina e oltre il ponte per la festa più attesa dai bambini

Annalisa Vella

01 Marzo 2019 - 11:25

E a Breme il Carnevale sarà carioca

Il carnevale più pittoresco della Lomellina tutta sarà molto probabilmente quello di Breme: domenica pomeriggio l’abbazia millenaria si trasformerà in Copacabana grazie alle ballerine brasiliane del Trio Carnaval, pronte a muovere i loro fianchi sui carri allegorici in giro per il paese, dalle 15. Tutto grazie alla polisportiva bremese.
I festeggiamenti a Gambolò, a cura di Pro Loco, parrocchia, Croce Rossa e Comune, entrano nel vivo domenica: alle 13,30 la sfilata dei carri allegorici parte da piazza colonnello Bellazzi per poi proseguire lungo le vie del centro. Alle 14,30 concorso in piazza Cavour delle mascherine più originali con intrattenimento musicale e gonfiabili. Lunedì pomeriggio, in oratorio, la parrocchia organizza una festa con la partecipazione di Biagio Millecolori e Croce Rossa. Martedì, alle 15, sfilata dei,carri in piazza Cavour con giochi e intrattenimenti. Alle 20,30 cioccolata calda, chiacchiere e vin brulè per tutti e, alle 21,30, rogo del diavolo. Domenica pomeriggio a Cilavegna la Pro Loco organizza, dalle 15 alle 18 in largo Marconi, una festa con gonfiabili, baby dance e intrattenimenti per grandi e piccoli. Anche a Cassolnovo la Pro Loco, in sinergia con la parrocchia, propone tre carri allegorici dopo 20 anni di assenza, il 3 dalle 14,30.
La festa di Carnevale a Garlasco, a cura della Pro Loco, si terrà nell’area bocciodromo di via Duse domenica pomeriggio dalle 14,30 con giochi, premi alle mascherine più belle, intrattenimenti, balli e una ricca merenda. Borgo San Siro propone tre giorni di feste in maschera. Il ritrovo sarà il 2 alle 15 in oratorio, si farà il bis l’indomani alle 15,30 con anche lo spettacolo degli oratoriani e la merenda. Infine martedì 5 alle 15,30 altra festa in maschera con giochi in oratorio grazie alla Pro Loco. Domenica la Pro Loco di Dorno organizza la “Grande festa di Carnevale”, in piazza Bonacossa con il tradizionale discorso di Re Fasulei alle 14,30. Alle 15 sfilata della corte reale con bambini e famiglie verso la tensostruttura di via De Gasperi; nel pomeriggio non mancheranno balli, giochi e merende, e la premiazione finale delle tre mascherine più belle del Carnevale. A
Sannazzaro il Carnevale Burgundo inizierà domenica 3 marzo alle 14.30 in piazza Mercato con una parata di artisti di strada (mago, giocoliere, trampoliere, sputafuoco), animazione per grandi e piccini e sfilata delle mascotte. Alle 16, sempre in piazza, la distribuzione gratuita di una torta Sannacher a cura dei cuochi della Pro loco. In caso di maltempo l’evento si terrà al Teatro Sociale. Qui, martedì 5 marzo, è previsto il Carnevale dei bambini con animazioni, sfilate di maschere e premiazione dei costumi più belli, in collaborazione con i volontari dell’oratorio parrocchiale. A Robbio le manifestazioni sono organizzate dall’oratorio San Pio X in collaborazione col Comune, il Palio dl’Urmon e la Pro loco. Il primo appuntamento è per sabato alle 21 in oratorio con una grande festa e la premiazione della maschera più originale. Domenica alle 14.30 la grande sfilata per le vie cittadine con visita alle due case di riposo. Martedì “grasso” alle 14.30 il ritrovo in oratorio con la sfilata e al rientro il tradizionale gioco delle pignatte. Per l’occasione sarà bruciato il “Babaciu”, un pupazzo raffigurante il simbolo del Carnevale robbiese, che quest’anno è rappresentato dal malefico Voldemort, il nemico del maghetto Harry Potter. Come da tradizione la Pro loco di Mede organizza il veglione mascherato di Carnevale per i più piccolini. Sabato alle 21 al Palazzetto dello Sport “Ugo Fantelli”, il Garulla e la Magnolina aspettano tutti i bambini con coriandoli e stelle filanti per ballare e divertirsi con il dj Patrizio e tanta animazione con Greta. L’ingresso è libero. Sabato pomeriggio a Valle, dalle ore 15 nella sala polifunzionale Piazza Corte Granda, sarà organizzata una festa in maschera con spettacoli di magia e una ghiotta merenda.
Ad Abbiategrasso va in scena sabato 9 marzo il Carnevale Sanpietrino, 35ª edizione di un evento organizzato dal gruppo Amici del Palio di San Pietro. Come da tradizione la partenza della sfilata di carri allegorici è da piazza San Pietro alle 15 in direzione centro città. Alle 16 si tiene la passerella delle maschere con consegna del trofeo Augusto Rosetta. I bambini dell’asilo e di prima e seconda elementare festeggiano il pomeriggio del 3 marzo nel salone dell’oratorio di San Gaetano. L’oratorio organizza anche la 51ª edizione della Campanella d’oro, concorso canoro legato al Carnevale che si tiene in Fiera giovedì e venerdì 7 e 8 marzo alle 10.30 con finale sabato 9 pomeriggio alle 14.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

L'omaggio di Marco Clerici a Vito Pallavicini

L'omaggio di Marco Clerici a Vito Pallavicini

in musica

"Un'estate normale": il videoclip del nuovo singolo di Nek

"Un'estate normale": il videoclip del nuovo singolo di Nek

IL NUOVO SINGOLO ESTIVO

Oltrepo pavese, le 100 meraviglie (+1)

Oltrepo pavese, le 100 meraviglie (+1)

libri

Artisti pavesi omaggiano il Sommo Poeta

Artisti pavesi omaggiano il Sommo Poeta

Vuoi far parte dell’Orchestra Giovanile Ducale?

Vuoi far parte dell’Orchestra Giovanile Ducale?

l'iniziativa

Scuole di danza e palestre: a breve la riapertura

Scuole di danza e palestre: a breve la riapertura

pavia

Blue Rose Donna, l'associazione che tutela le donne vittime di violenza

Blue Rose Donna, l'associazione che tutela le donne vittime di violenza

san martino siccomario

Un corso di meditazione per gli studenti di Medicina

Un corso di meditazione per gli studenti di Medicina

pavia

Corso di laurea in Odontoiatria: l’importanza della pratica in presenza

Corso di laurea in Odontoiatria: l’importanza della pratica in presenza

pavia