Bià Jazz Festival

Da Duke Ellington alla bossa nova

Via alla XIII edizione : si parte il 16 con il quintetto di soli fiati di Giovanni Falzone, chiude il 29 Enrico Intra con un’esibizione per piano solo

Annalisa Vella

05 Marzo 2019 - 12:39

Da Duke Ellington alla bossa nova

Enrico Intra

In 12 edizioni ne sono saliti di grandi del jazz sul palco della Cooperativa Rinascita ad Abbiategrasso. Da Franco D’Andrea, a Pietro Tonolo, da Eliot Zigmund a Tino Tracanna, passando per il trio Bobo con Christian Mayer alla batteria, o per il pianoforte di Gaetano Liguori e il sax di Claudio Fasoli. E ci sono stati anche Ares Tavolazzi, Yuri Goloubev, Attilio Zanchi e Bebo Ferra, per parlare dei professionisti, ma una parola va spesa anche per le band emergenti - quest’anno tocca ad Andrea Rotoli trio, il talentuoso chitarrista accompagnato da basso e batteria - che caratterizzano il format del Bià Jazz Festival, rassegna di tre concerti che si tiene tutti gli anni dal 2007 grazie all’impegno di Arci (ma ad occuparsi di quasi tutto è Davide Pisi) e sotto la direzione artistica di Massimo Colombo. Il direttore riesce sempre a offrire serate di livello, per questo il festival è stato subito apprezzato ed è cresciuto in fretta.

Quest’anno sul palco si dà spazio a Duke Ellington con il quintetto di soli fiati di Giovanni Falzone, che apre sabato 16 marzo proponendo anche sue composizioni, quindi al Brasile con Francesca
Ajamar Quintet che ospita Hector “Costita” Bisignani al sax (già al fianco di Elis Regina e oggi nel nuovo cd del gruppo), che si esibiscono sabato 23 marzo. Il loro reperrepertorio è incentrato sulla bossa nova, il cuore della musica brasiliana. Venerdì 29 si chiude con il caposcuola (insieme a Franco Cerri) del jazz italiano: Enrico Intra, in un’esibizione per piano solo che risulterà divertente e originale come sono tutte le sue performances.

Bià Jazz Festival ha avuto il pregio di avvicinare al jazz tanta gente, proponendo concerti a basso prezzo in un ambiente volutamente intimo che è la sala della Rinascita. Forse avrebbe potuto e dovuto traslocare in spazi più ampi (meglio sempre prenotare perché gli appuntamenti sono spesso sold out), ma il festival ama questa formula, che negli anni ha visto la possibilità di abbinare la cena al concerto (e magari di scambiare qualche impressione con i musicisti). Un festival con pochi fondi, ma grandi pretese.

Dove: Coop. Rinascita, via Novara 2, Abbiategrasso

Ingresso: concerto 10 euro, abbonamento alle tre serate 25 euro, cena (su prenotazione) + concerto 25 euro

Contatti: info@arcipelagoarci.it  - 339.5710042 - 347.7714643.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

L'omaggio di Marco Clerici a Vito Pallavicini

L'omaggio di Marco Clerici a Vito Pallavicini

in musica

"Un'estate normale": il videoclip del nuovo singolo di Nek

"Un'estate normale": il videoclip del nuovo singolo di Nek

IL NUOVO SINGOLO ESTIVO

Oltrepo pavese, le 100 meraviglie (+1)

Oltrepo pavese, le 100 meraviglie (+1)

libri

Artisti pavesi omaggiano il Sommo Poeta

Artisti pavesi omaggiano il Sommo Poeta

Vuoi far parte dell’Orchestra Giovanile Ducale?

Vuoi far parte dell’Orchestra Giovanile Ducale?

l'iniziativa

Scuole di danza e palestre: a breve la riapertura

Scuole di danza e palestre: a breve la riapertura

pavia

Blue Rose Donna, l'associazione che tutela le donne vittime di violenza

Blue Rose Donna, l'associazione che tutela le donne vittime di violenza

san martino siccomario

Un corso di meditazione per gli studenti di Medicina

Un corso di meditazione per gli studenti di Medicina

pavia

Corso di laurea in Odontoiatria: l’importanza della pratica in presenza

Corso di laurea in Odontoiatria: l’importanza della pratica in presenza

pavia