Vigevano, si aprono le celebrazioni dedicate al Genio

I fuochi per Leonardo

Una domenica “pirotecnica” di spettacoli ed eventi

Davide Maniaci

12 Aprile 2019 - 11:15

I fuochi per Leonardo

Fuochi d’artificio per Leonardo. Sarà un grandioso spettacolo pirotecnico a terminare la domenica che apre le celebrazioni per il cinquecentenario della morte del Genio. Il cielo di Vigevano sarà illuminato a giorno il 14 sera dalle 22, a conclusione  di un’intera giornata di eventi che inizieranno già dal mattino. L’epicentro dei fuochi sarà piazza Calzolaio d’Italia, ma saranno visibili da gran parte della città. «Dalle 19,30 - chiariscono il sindaco Andrea Sala e l’assessore alla cultura Riccardo Ghia (nella foto) - verrà chiuso al traffico anche viale Manzoni, e ci sarà poi un’ora di tempo per sgomberare le auto in sosta. Ma il piazzale del Mercato, dove verranno allestiti i fuochi, è davvero vicino al centro e la gente potrà raggiungerlo dopo essersi goduta i tantissimi eventi che sono stati organizzati».
Si parte dalle 10,30 del mattino, quando il corteo storico si muoverà da vicolo del Seminario fino al borgo rinascimentale allestito in Castello. Subito dopo in Cavallerizza ecco lo spettacolo gratuito “Essere Leonardo da Vinci” scritto e recitato dall’attore Massimiliano Finazzer Flory. Prima del pranzo rinascimentale nella Prima Scuderia, ribattezzata “la Taverna del Castello” da mezzogiorno (a cura del Palio delle Contrade) ci sarà spazio alle 11,30 per le esibizioni di musici e alfieri dell’Onda Sforzesca, del gruppo di giocoleria medievale Aurora Noctis e di quello di danze storiche Il Biancofiore, accompagnato dai musici Tempus Ludit. Lo scenario è sempre quello del Castello e le esibizioni riprenderanno alle 14, subito dopo pranzo. Mezz’ora dopo sarà il turno di “Giullar Jocoso e la Dama della Luna”, mentre alle 15,30 dal Castello il corteo si
sposterà in via Dante per incontrare Ludovico il Moro, Beatrice d’Este e Leonardo.
Le esibizioni proseguiranno durante il pomeriggio: alle 16 i Balestrieri di Roccapiatta, alle 16,30 in piazza Ducale “Voliamo - voli pindarici sulle orme di Leonardo” a cura dell’associazione Scarpanò e un’ora dopo i falconieri del Feudo. Tutto questo sarà il preludio all’apericena alle 19,30 in Cavallerizza, accompagnato anche dall’arpa celtica (prenotazioni all’Infopoint del Castello, costo 10 euro) e allo spettacolo del fuoco da parte di giocolieri. Poi tutti in piazza Calzolaio d’Italia: ci sono i fuochi d’artificio.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • unvigevanese

    14 Aprile 2019 - 22:59

    Il vero genio è quello che festeggia la morte di qualcuno (Leonardo, in questo caso) con dei fuochi d'artificio.

    Report

    Rispondi

Pavia, manutenzione del verde: le criticità

Pavia, manutenzione del verde: le criticità

il sopralluogo

Conferita la Gran Croce ad Angelo Grassi

Conferita la Gran Croce ad Angelo Grassi

oggi a mede

Eleonora Braghieri, passione cosplayer

Eleonora Braghieri, passione cosplayer

pavia

Mede, festa in piazza per i diciottenni

Mede, festa in piazza per i diciottenni

ieri

Oasi di Sant'Alessio, la riapertura

Oasi di Sant'Alessio, la riapertura

natura

Anticorruzione e buon andamento della pubblica amministrazione

Anticorruzione e buon andamento della pubblica amministrazione

pavia

Marisa Mulazzi, miss mamma 2018, è ancora in gara

Marisa Mulazzi, miss mamma 2018, è ancora in gara

voghera

Trenini turistici, si torna a bordo

Trenini turistici, si torna a bordo

pavia

Teatro Fraschini, via ai restauri

Teatro Fraschini, via ai restauri

pavia