pranzi e cene

Arriva un bastimento carico di sagre

Ceretto, Sartirana e Lomello rinnovano gli appuntamenti “storici” del mangiar bene

Davide Maniaci

30 Agosto 2019 - 17:55

Arriva un bastimento carico di sagre

Ritornano le sagre storiche. Sarà arduo scegliere tra anatra, rana e gorgonzola (anzi, lo “strachìn”) e festa sarda: tutti e quattro gli eventi rispettivamente a Ceretto, a Sartirana - nomen omen - a Lomello e a Cilavegna dureranno da venerdì a domenica. I buongustai possono anche organizzare un tour ed assaggiare tutto. La festa più vicina è quella di Cilavegna, seguita da quella nel centro più piccolo di tutti, Ceretto: il palmipede protagonista finirà in padella per il 43esimo anno, grazie ai cuochi del comitato folkloristico Tuttinsieme e alla tensostruttura di piazza Ragazzi del ‘99.

«Non ci saranno novità nel menù a base di anatra – spiegano dal Comitato, che comprende anche molti volontari dall’Avis di Robbio e da Castello d’Agogna – perché i piatti classici funzionano già benissimo. Valorizzeremo la porchetta e il ragù, servito sia con la pasta sia con gli gnocchi, oltre che la classica ricetta del volatile arrosto. Sabato sera ci sarà anche la nostra panissa, che arrivò seconda lo scorso anno ai campionati mondiali di Asigliano Vercellese ». La sagra dell’Anatra di Ceretto aprirà i battenti stasera, venerdì 30, per proseguire fino a domenica 1° settembre sempre all’ora di cena, dalle 19,30 fino alle 23. Intrattenimento musicale nelle tre serate a cura di Matteo Tarantino, Francesca Mazzuccato e Franco Bagutti.

La rana, che come recita il menù viene servita «dorata, nel risotto coi fegatini e con la polenta», aspetta tutti nel giardinetto estivo di via Roma a Sartirana. L’edizione è la 47esima. Si tratta di una delle sagre più longeve della Lomellina. La sagra, un’istituzione amata anche dal compianto Mike Bongiorno, aprirà venerdì 30 a cena per replicare l’indomani. Domenica proporrà anche il pranzo, mentre di sera si mangerà «fino ad esaurimento scorte». Sempre il 1° settembre il castello ospiterà un grande raduno motociclistico a cura dell’Auser locale, che prima di offrirsi agli occhi dei visitatori, gratuitamente, “sfilerà” al mattino verso Breme e ritorno.

E poi c’è il gorgonzola, “lo strachìn”, abbinato a tanti piatti dall’antipasto al secondo. Lomello
lo propone per la 18esima volta ma la sede è nuova, le ex scuole elementari di via Foscolo. Anche qui la formula è collaudata, cene venerdì e sabato, anche pranzo domenica, anche qui tutto sarà al coperto. Sarà attivo anche un servizio d’asporto. 

Si chiude con la festa sarda al Parco Togliatti di Cilavegna, venerdì e sabato sera, domenica anche a pranzo. In menu malloreddus, spaghetti alla bottarga, maialino allo spiedo, calamari fritti e l'immancabile pecorino.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

L'omaggio di Marco Clerici a Vito Pallavicini

L'omaggio di Marco Clerici a Vito Pallavicini

in musica

"Un'estate normale": il videoclip del nuovo singolo di Nek

"Un'estate normale": il videoclip del nuovo singolo di Nek

IL NUOVO SINGOLO ESTIVO

Oltrepo pavese, le 100 meraviglie (+1)

Oltrepo pavese, le 100 meraviglie (+1)

libri

Artisti pavesi omaggiano il Sommo Poeta

Artisti pavesi omaggiano il Sommo Poeta

Vuoi far parte dell’Orchestra Giovanile Ducale?

Vuoi far parte dell’Orchestra Giovanile Ducale?

l'iniziativa

Scuole di danza e palestre: a breve la riapertura

Scuole di danza e palestre: a breve la riapertura

pavia

Blue Rose Donna, l'associazione che tutela le donne vittime di violenza

Blue Rose Donna, l'associazione che tutela le donne vittime di violenza

san martino siccomario

Un corso di meditazione per gli studenti di Medicina

Un corso di meditazione per gli studenti di Medicina

pavia

Corso di laurea in Odontoiatria: l’importanza della pratica in presenza

Corso di laurea in Odontoiatria: l’importanza della pratica in presenza

pavia