Dal 18 al 24 novembre

Milano Music Week, al via la terza edizione

Oltre 250 artisti da 33 Paesi e 5 continenti, 90 location e circa 300 eventi in città

Annalisa Vella

08 Novembre 2019 - 14:55

La conferenza stampa di presentazione

La conferenza stampa di presentazione

Si apre nel segno dell’internazionalità la terza edizione della Milano Music Week, la settimana interamente dedicata al mondo musicale in programma dal 18 al 24 novembre, che quest’anno vede ancora più forte la vocazione di Milano quale Music City aperta e cosmopolita. Dalla Finlandia al Giappone, dal Brasile al Senegal, dalla Bielorussia al Ghana, passando tra gli altri per Spagna, Slovenia, Romania, UK, Cina, Canada e Stati Uniti, saranno infatti oltre 250 gli artisti provenienti da 33 diversi Paesi e 5 continenti, insieme ai maggiori protagonisti dell’industria musicale, tra 90 location e circa 300 eventi in città, a comporre un palinsesto ricchissimo di novità e appuntamenti con 117 live, 41 dj set, 125 incontri e workshop di formazione, 2 importanti premi e 6 mostre.

Promossa da Comune di Milano - Assessorato alla Cultura, SIAE (Società Italiana degli Autori ed Editori), FIMI (Federazione Industria Musicale Italiana), ASSOMUSICA (Associazione di organizzatori e produttori italiani di spettacoli musicali dal vivo) e NUOVOIMAIE (Nuovo Istituto Mutualistico Artisti Interpreti Esecutori), con il patrocinio del MiBACT Ministero per i beni e le Attività Culturali e per il Turismo, MMW nasce come racconto dell’industria musicale a 360°, ponendo la musica e tutta la sua filiera al centro, attraverso i tanti attori che ne fanno parte, attivi durante l’intero anno, e in questa settimana pronti a raccontarsi e a svelare i propri luoghi del ‘fare musica’ a curiosi e appassionati.

La terza edizione della Milano Music Week è stata presentata oggi, venerdì 8 novembre, a Palazzo Marino alla presenza del Sindaco Giuseppe Sala, l'assessore alla Cultura della Città di Milano Filippo Del Corno, Luca de Gennaro, curatore della Milano Music Week e vice presidente Talent & Music di Viacom International Media Networks, la cantante Levante e Paolo Franchini, rappresentante del Comitato Promotore della Milano Music Week e vice presidente del Consiglio di Sorveglianza SIAE che, in questa occasione, ha dichiarato: «Il prossimo passo per il futuro della Milano Music Week vedrà la nascita di una nuova realtà che riunirà il comitato dei promotori in un’unica formula giuridica per far crescere ancora di più questa bellissima manifestazione».

Alla sua terza edizione, Milano Music Week conferma il suo ruolo di importante vetrina per la musica. Saranno infatti tanti i grandi nomi italiani, noti in tutto il mondo, che hanno scelto di partecipare all’iniziativa per presentare al pubblico i nuovi progetti o per esibirsi dal vivo: J-AX, Tiziano Ferro, Piero Pelù, Niccolò Fabi, Francesco Guccini e Mauro Pagani, Arisa, Ivano Fossati, Levante, Gianna Nannini, BOOSTA, Elio e le Storie Tese, Antonella Ruggiero, Daniele Silvestri, i SELTON, per citarne alcuni. Una proposta sempre più ampia e diversificata, che va dalle voci storiche e autori capisaldi della musica del nostro Paese fino a giovanissime promesse come i Minis, la rock band torinese under 16.

Nomi importanti e di richiamo anche fra gli artisti internazionali: KAZU, CHARLI XCX, GRETA VAN FLEET, Godspeed You! Black Emperor, Luka Šulić, OF MONSTERS AND MEN, Yola.

Il giorno di apertura della Milano Music Week, lunedì 18 novembre, prenderà avvio al Piccolo Teatro con Milano-Sanremo: una conversazione speciale con Amadeus, da poco nominato nuovo direttore artistico del Festival di Sanremo, per raccontare su invito di AFI, FIMI, PMI alcune novità della prossima edizione della più importante manifestazione dedicata alla canzone italiana.

A celebrare l’inizio della Milano Music Week 2019 sarà a seguire, alle ore 12.30 in Via Dante, l’inaugurazione di “Music Lives Here. La musica dal vivo a Milano nelle immagini di Francesco Prandoni e Sergione Infuso”, una mostra fotografica - a cura di Luca de Gennaro e realizzata in collaborazione con SEAT, casa automobilistica di Barcellona - che, attraverso 24 straordinari scatti di due importanti fotografi del settore, trasmette le emozioni dei grandi concerti nei luoghi più iconici della città, dedicati alla musica.

“L’opportunità di un mercato globale per la musica italiana”, sarà invece il titolo dell’incontro istituzionale inaugurale, a cura dei promotori della Milano Music Week, in programma a Palazzo Reale alle ore 17 per aprire la settimana dedicata alla filiera e ai suoi principali attori.

Alle ore 21.00 al Teatro dal Verme torna, per il terzo anno consecutivo, l’evento di apertura organizzato da Viacom Italia, main partner della Milano Music Week. Dopo il grande successo delle precedenti edizioni, quest’anno l’appuntamento sarà con VH1 Storytellers J-AX: il format di Viacom International Media Networks e VH1 che permette agli artisti di mettersi a nudo e raccontarsi in musica e parole. L’ospite di questa edizione sarà J-AX, autore icona di più di una generazione, pronto a raccontare la genesi delle sue canzoni e a esibirsi in un’inedita versione nello spettacolo che diventerà uno show televisivo trasmesso a dicembre sui canali di Viacom Italia.

Grazie al consolidato appuntamento MMW Incontra - format ideato da Milano Music Week -, per tutta la settimana il pubblico avrà l’opportunità di scoprire, attraverso incontri unici, la musica e gli aneddoti più curiosi della carriera e della vita di straordinari artisti come Tiziano Ferro che, dopo tre anni, torna sulle scene con un nuovo album di inediti “ACCETTO MIRACOLI” (su etichetta Virgin Records - Universal Music Italia); Piero Pelù, in pausa dai suoi Litfiba, in tournée in tutta Italia con “Benvenuto al mondo tour”; Niccolò Fabi racconterà il nuovo disco “Tradizione e Tradimento” (Polydor – Universal Music Italia) grazie al quale ancora una volta dà dimostrazione della sua libertà artistica e si conferma uno dei cantautori più apprezzati del panorama musicale italiano; Francesco Guccini che, insieme a Mauro Pagani, presenta per la prima volta al pubblico il suo grande progetto discografico “Note di viaggio – capitolo 1: venite avanti” (BMG). E ancora, Ivano Fossati in uscita con un disco di undici inediti insieme alla voce straordinaria di Mina; Levante che si esibirà in uno straordinario live con il suo nuovo album “MAGMAMEMORIA” e Gianna Nannini, da poco tornata sulle scene con il nuovo album “La differenza” (Sony Music).

Milano Music Week vivrà in tantissimi luoghi della città dove ogni giorno si produce cultura e intrattenimento: club, teatri, università, scuole professionali, studi di registrazione, case discografiche, locali, luoghi non convenzionali dove si suonerà e si parlerà di musica. Quest’anno in particolare MMW avrà una “casa speciale” nel centro di Milano per godere di una vista privilegiata sulla music city: la splendida Terrazza Martini. Da qui, agli ultimi piani del grattacielo di Piazza Diaz, sarà infatti possibile assistere a incontri, panel e dj set mentre RTL 102.5, media partner dell’iniziativa, per tutta la settimana realizzerà collegamenti in diretta e interviste ai principali protagonisti della MMW.

Altri due importanti luoghi saranno al centro della terza edizione della Milano Music Week: la Casa degli Artisti si trasformerà in “Casa Doc”, per raccontare attraverso panel e showcase tutte le novità che Doc e KeepOn Live hanno messo a disposizione degli addetti ai lavori in Italia e all’estero; la Palazzina Liberty diventerà invece la casa A.F.I - Associazione dei Fonografici Italiani - con diversi appuntamenti dedicati al mondo dei produttori discografici indipendenti. Anche BASE Milano, hub creativo di contaminazione culturale, sarà uno dei luoghi rappresentativi della MMW ospitando diversi incontri in cui verranno indagate tematiche di forte attualità come il dibattito sul biglietto nominale per i concerti (a cura di Assomusica), i diritti del mercato musicale nell’era del web (a cura di SIAE), come valorizzare la musica dal vivo attraverso le case history di Milano e Bologna a confronto (a cura del Comune di Milano, Comune di Bologna, FIPE e KeepOn), un workshop rivolto ai liceali incentrato sul valore della creatività e sui diritti dei suoi protagonisti (a cura di NUOVOIMAIE e EMCA), un panel sui temi della remunerazione nella nuova EU Digital Copyright Directive e della centralità della blockchain per l’industria musicale e un workshop dedicato alle dinamiche del marketing e della comunicazione social dell’industria discografica (entrambi a cura di FIMI).

Sempre negli spazi dell’ex Ansaldo sarà assegnato “Music Making Prize” - promosso da PMI, AFI e FIMI, in collaborazione con Milano Music Week, Linecheck (event partner) e Rockol (media partner) - nato per valorizzare le diverse figure professionali attive nel mondo della discografia e per aprire la riflessione sull’innovazione della filiera musicale.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Tempo libero

Nikola Tesla Exhibition

Nikola Tesla Exhibition

a milano

Leiji Matsumoto a Torino per i quarant’anni di Capitan Harlock

Leiji Matsumoto a Torino per i quarant’anni di Capitan Harlock

L'evento

"La Bella e la Bestia", un musical per Il Grillo

"La Bella e la Bestia", un musical per Il Grillo

Vigevano

Paolo Cevoli e “La sagra famiglia”

Paolo Cevoli e “La sagra famiglia”

arte dei comici

Milano Partecipa: l'evento dedicato all’attivismo civico nell’era digitale

Milano partecipa

Milano Partecipa: l'evento dedicato all’attivismo civico nell’era digitale

il laboratorio

Far da mangiare. Festival della cucina 2019

Far da mangiare. Festival della cucina 2019

allo Spazio MIL, Sesto San Giovanni (MI)

La conferenza stampa di presentazione

La conferenza stampa di presentazione

Milano Music Week, al via la terza edizione

Dal 18 al 24 novembre

Arrivano gli "Odeon Days": 2 giorni di cinema a 3 euro

Arrivano gli "Odeon Days": 2 giorni di cinema a 3 euro

l'iniziativa

“La Bella e la Bestia”: un musical per Il Grillo

“La Bella e la Bestia”: un musical per Il Grillo

al teatro Cagnoni