Garlasco

Convenzione Onu diritti infanzia e adolescenza: spettacolo Unicef al Martinetti

Mercoledì sera per il trentesimo anniversario

Ilaria Dainesi

11 Novembre 2019 - 17:21

Convenzione Onu diritti infanzia e adolescenza: spettacolo Unicef al Martinetti

Il teatro Martinetti di Garlasco

Il progetto "Essere protagonisti nella comunicazione".

In occasione del trentesimo anniversario della convenzione Onu sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza, mercoledì sera, alle ore 21, è in programma lo spettacolo Unicef con la scuola secondaria di primo grado "Duca degli Abruzzi". Il progetto si intitola "Essere protagonisti nella comunicazione", ed è stato realizzato dal comitato provinciale di Unicef – in particolare dal presidente Ottaviano Grassi e dalla vicepresidente Rita Vitali – in collaborazione con il Comune di Garlasco e con gli studenti e i docenti della scuola media.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

La corretta alimentazione durante il periodo del Covid

La corretta alimentazione durante il periodo del Covid

e-book

Donazione della Protezione Civile di Sartirana all'AGAL

Donazione della Protezione Civile di Sartirana all'AGAL

il video

La campanella torna a suonare: bimbi nuovamente a scuola

La campanella torna a suonare: bimbi nuovamente a scuola

Pavia

Pieve del Cairo: la consegna borse di studio

Pieve del Cairo: la consegna borse di studio

In arrivo importanti fondi per l'Università di Pavia

In arrivo importanti fondi per l'Università di Pavia

Pavia

Natale a Pavia, la solidarietà verso i più deboli

Natale a Pavia, la solidarietà verso i più deboli

Vigevano: lungo il naviglio scorre... l'immondizia

Vigevano: lungo il naviglio scorre... l'immondizia

Il filmato è stato realizzato questa mattina da un nostro lettore in via Raffaello

La corretta alimentazione durante il periodo del Covid

La corretta alimentazione durante il periodo del Covid

e-book

Vigevano, saturimetri distribuiti in farmacia: facciamo chiarezza

Vigevano, saturimetri distribuiti in farmacia: facciamo chiarezza

l'iniziativa