al teatro Cagnoni

“Atti osceni”, il processo a Oscar Wilde

Domani sera, venerdì 7 febbraio, alle 21 al Teatro Cagnoni lo spettacolo della compagnia del Teatro dell’Elfo vedrà in scena anche l'attore vigevanese Riccardo Buffonini

Davide Maniaci

06 Febbraio 2020 - 21:03

“Atti osceni”, il processo a Oscar Wilde

Uno spettacolo necessario, che ribadisce ancora, dopo più di un secolo, che nessuno può essere giudicato per le proprie scelte artistiche e per quelle personali.

Arriva sul palco del teatro Cagnoni “Atti osceni - I tre processi a Oscar Wilde”. Lo racconta uno dei protagonisti, l’attore vigevanese Riccardo Buffonini (Premio Hystrio Mariangela Melato 2019), che torna nella sua città ancora con Wilde. Lo scorso anno fu con la commedia “L’importanza di chiamarsi Ernesto”. Con lui sempre la compagnia del Teatro dell’Elfo. “Atti osceni” sarà rappresentato domani sera, venerdì 7 febbraio alle 21. Appena prima, alle 17,30, al ridotto del Cagnoni alcuni tra gli attori incontreranno il pubblico. Il moderatore è Fiorenzo Grassi, direttore artistico del Teatro dell’Elfo e consulente artistico del Teatro Cagnoni. Al termine verrà offerto un aperitivo.
«Wilde è stato al centro di molti progetti della compagnia - aggiunge Buffonini - per la scelta dei due registi, Ferdinando Bruni e Francesco Frongia. Il testo di Moisés Kaufman esplora i tre processi che coinvolsero il grande autore irlandese nel 1895. Non c’è dubbio che rappresentare Atti Osceni, dove io impersono lord Alfred Douglas, sia un motivo di grande orgoglio per me. Quel periodo fu nero per Oscar Wilde, darà modo alle persone di conoscerlo sotto un lato molto diverso, di osservare quanto l’ipocrisia della società Vittoriana lo abbia danneggiato nella vita pubblica e in quella privata. Adesso rileggendo Wilde è facile comprendere, serenamente, la sua grandezza». E così al centro del palco del Cagnoni si scorgerà un’aula di tribunale, assistendo a un serrato dibattito giudiziario. Forse “Atti osceni” non è solo il processo a Oscar Wilde, ma a qualunque artista che esprima la libertà anarchica della creazione. La tournée del Teatro dell’Elfo di “Atti osceni” termina a Vigevano. Buffonini si rimetterà subito in viaggio. Fino al 10 aprile, in tutta Italia, sarà Mr. Darcy nella trasposizione teatrale di “Orgoglio e pregiudizio” di Jane Austin, diretto da Antonio Cirillo.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Quale futuro per l’area ex Necchi?

Quale futuro per l’area ex Necchi?

pavia

Il Gruppo Scout festeggia i 60 anni di attività

Il Gruppo Scout festeggia i 60 anni di attività

a mede

Leonardo: la lectio magistralis di Sgarbi a Pavia

Leonardo: la lectio magistralis di Sgarbi a Pavia

ieri in università

Shakespeare rivive con Ale & Franz

Shakespeare rivive con Ale & Franz

In scena

L'omaggio dei musicisti pavesi a De Andrè in un doppio cd

L'omaggio dei musicisti pavesi a Faber in un doppio cd

San Martino Siccomario: il progetto di riqualificazione di via Turati

San Martino Siccomario: il progetto di riqualificazione di via Turati

le opere

Matteo Domenico Borioli, il marchese della pop art

Matteo Domenico Borioli, il marchese della pop art

pavia

Gambolò, scontro tra due veicoli sulla circonvallazione

Gambolò, scontro tra due veicoli sulla circonvallazione

il video

San Valentino: come lo festeggiamo?

San Valentino: come lo festeggiamo?

la festa degli innamorati