Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

vigevano

“I’ve got the power”, lo spettacolo che riflette sulla tensione del potere

Al teatro Moderno sabato 18 dicembre uno show pre natalizio non convenzionale

Davide Maniaci

Email:

dade.x@hotmail.it

13 Dicembre 2021 - 19:02

“I’ve got the power”, lo spettacolo che riflette sulla tensione del potere

Otto persone in scena per rappresentare la tensione narrativa di un testo di valore

Sul palco andrà tutta la voglia, quasi rabbiosa, di concludere un percorso iniziato più di due anni fa e interrotto varie volte, per motivi mai piacevoli. Otto persone in scena per rappresentare la tensione narrativa di un testo di valore, pieno di supposizioni azzardate e a volte dissonanti. Si presenta così “I’ve got the power - Qualcosa di dissennato”.

Il teatro Moderno di via San Pio V a Vigevano, come è accaduto varie volte, lancia il suo spettacolo pre natalizio anticonvenzionale. Forse proprio per questo motivo bisognerà andarlo a vedere, sabato 18 dicembre alle 21. Si tratta di una produzione interna alla compagnia Le tre corde, frutto del laboratorio teatrale lanciato da Corrado Gambi, direttore artistico del teatro Moderno e autore del copione.

Corrado Gambi, autore del testo e direttore artistico del Teatro Moderno


«Un testo - chiarisce Gambi - che ho creato durante le proficue attività laboratoriali, con spunti infiniti arrivati dagli attori. Il tema è quello del potere, come si può intuire dal titolo. Mi sono ispirato a “Caligola” di Albert Camus, opera teatrale in quattro atti. Trovo incredibile la riflessione che, partendo dall’imperatore Romano, abbraccia tutte le sfaccettature del potere». L’uomo lo cerca, lo ha sempre cercato in tutte le epoche e lo bramerà ancora. Il potere come bulimia, come ossessione, come tentativo estremo e vago di cercare la felicità. Anche il dittatore più efferato e sanguinario vuole colmare un vuoto, e chi possiede già tutti i beni materiali desiderabili non è necessariamente «felice».

«Tutto è nato - prosegue il regista - da queste riflessioni: cosa si muove attorno alle decisioni che i potenti sono costretti a prendere? Concetti sviluppatisi durante il laboratorio, che si è svolto ad intermittenza, quando possibile, ma con entusiasmo immutato». In scena varia umanità, una sorta di “circo Barnum” di persone spesso al limite, per vari aspetti. Un’atmosfera di concitazione e di esplosione latente. Tantissimi riferimenti a fatti realmente accaduti, presenti o passati.

Uno spettacolo difficilmente perdibile. Sul palco ci saranno Alberto Beretta, Eleonora Cattaneo, Marco Cattaneo, Maurizio Donati, Matteo Gentini, Sara Rosamilia, Michela Sarnacchiaro, Stefania Stanganello. Le luci sono a cura di Mario Ferraris Fusarini.

Ingresso: € 10,00  - Prenotazioni: 348.1127776 - Informazioni: www.teatroilmosaico.it 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400