Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

Le immagini

Sant’Antonio Abate: domenica mattina la benedizione sul sagrato del Duomo di Vigevano

Festeggiato il 17 gennaio, è il patrono di diversi Comuni della provincia di Pavia, tra cui Zinasco .

Ilaria Dainesi

Email:

ilaria.dainesi@ievve.com

16 Gennaio 2022 - 16:25

È conosciuto per essere il protettore degli animali domestici. Sant’Antonio Abate – nato il 12 gennaio del 251 a Coma (l’odierna Qumans) in Egitto, considerato il fondatore del monachesimo cristiano – viene festeggiato ogni anno il 17 gennaio. Patrono dei macellai, dei contadini e degli allevatori, è il protettore dei maiali e, per estensione, degli animali domestici.

Sant'Antonio Abate con gli animali in una immagine devozionale (fonte Wikipedia)

Ogni anno viene festeggiato in molte località della Penisola con sagre e fiere, oltre che con la benedizione delle stalle. In Lombardia le celebrazioni per Sant’Antonio Abate sono molte sentite, accompagnate anche da grandi falò. La cerimonia organizzata questa mattina (domenica) sul sagrato del Duomo di Vigevano era invece dedicata agli animali domestici. In provincia di Pavia, Sant’Antonio Abate è il santo patrono dei comuni di Zinasco, Pietra de’ Giorgi e Linarolo.  

Sempre in Lombardia, sono tipici i “tortelli” di Sant’Antonio, delle frittelle dolci con l'uva passa,  che possono essere cucinate con un ripieno di crema pasticcera. Anche in altre Regioni vengono cucinati dolci dedicati al Santo. Nel Piacentino, ad esempio, ci sono i “Turtlitt ad Sant’Antoni”, un dolce che ha ricevuto il marchio De.Co: viene preparato con un ripieno a base di castagne, amaretti mostrarda e poi fritto. QUI la scheda del dolce e la ricetta depositata.

 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400