Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

l'installazione a Milano

Solo la cultura può fermare la guerra: un carro armato coperto di libri a Palazzo Reale

L’opera ideata dagli artisti Lorenzo e Simona Perrone

Ilaria Dainesi

Email:

ilaria.dainesi@ievve.com

23 Aprile 2022 - 19:21

Solo la cultura può fermare la guerra: un carro armato coperto di libri nel cortile di Palazzo Reale

L'immagine utilizzata per la locandina di presentazione dell'installazione dal titolo "Solo la cultura può fermare la guerra"

È stata inaugurata oggi (sabato 23 aprile), nel cortile di Palazzo Reale a Milano, l’installazione realizzata dagli artisti Lorenzo e Simona Perrone, creatori di LibriBianchi, dal titolo "Solo la cultura può fermare la guerra". I visitatori potranno portare un libro e “imbiancarlo” insieme agli artisti anche domani e lunedì 25 aprile, dalle ore 10 alle 19. I volumi saranno poi posizionati sul carro armato che, alla fine, verrà «interamente sommerso dai volumi, come gesto dirompente di rifiuto della guerra e speranza nella pace» è spiegato dagli organizzatori.

Nel video pubblicato dagli artisti oggi (sabato), il «lancio del primo libro per la pace» 

 

«Un carro armato, inequivocabile simbolo e strumento di guerra e distruzione, viene messo "fuori combattimento" da chiunque sostenga la pace – fanno sapere i promotori – attraverso il semplice gesto di contrapporre alla forza e alla distruzione un libro di recupero imbiancato come simbolo di pace e cultura. Impugnare un libro bianco sarà come impugnare una bandiera per invocare uno stop, per non arrendersi a un destino bellico. È un gesto ultimo, di speranza, un libro bianco che senza urlare, in silenzio, parla di pace. L’intento è quello di portare consapevolezza sul fatto che solo l’educazione alla non-violenza, schierata cioè contro l’aggressione e la prevaricazione di ogni tipo, potrà aiutare i giovani di oggi a cambiare l’atteggiamento dell’uomo verso i suoi simili, per scoprire insieme nuove vie di confronto senza l’uso delle armi».

Nel video qui sotto, l’artista Lorenzo Perrone racconta come nascono i LibriBianchi

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400