RIFIUTI

Il Clir si spacca: 8 Comuni pronti ad uscire

Già convocati i primi consigli comunali con all'ordine del giorno l'esercizio del diritto di recesso dalla società

Ilaria Dainesi

15 Gennaio 2019 - 20:45

Clir

La sede del Clir di Parona

I Comuni interessati sono Candia, Castelnovetto, Castello d’Agogna, Langosco, Sant’Angelo, Valle, Rosaco e Zeme

Sono otto i Comuni che stanno per fare un passo fuori dal Clir. I primi consigli comunali sono stati convocati per giovedì sera, con un solo punto all’ordine del giorno: l’esercizio del diritto di recesso dal Clir. I Comuni interessati sono Candia, Castelnovetto, Castello d’Agogna, Langosco, Sant’Angelo, Valle, Rosaco e Zeme. Ovvero un bacino di oltre 8300 persone. «I tempi per esercitare il recesso – spiega il sindaco di Valle, Pier Roberto Carabelli – sono molto stretti. Per questo, dopo l’ultima riunione di lunedì abbiamo deciso di agire. Il motivo? Per cominciare non siamo più soddisfatti del servizio».

@L'Informatore - ilaria dainesi

L'articolo completo sul numero de L'Informatore Vigevanese in edicola giovedì 17 gennaio

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Covid, neo laureata subito in campo

Covid, neo laureata subito in campo

Pavia

Il grido di dolore del settore alberghiero

Giovanni Merlino, presidente di Federalberghi Pavia

Il grido di dolore del settore alberghiero

Pavia

La corretta alimentazione durante il periodo del Covid

La corretta alimentazione durante il periodo del Covid

e-book

Donazione della Protezione Civile di Sartirana all'AGAL

Donazione della Protezione Civile di Sartirana all'AGAL

il video

La campanella torna a suonare: bimbi nuovamente a scuola

La campanella torna a suonare: bimbi nuovamente a scuola

Pavia

Pieve del Cairo: la consegna borse di studio

Pieve del Cairo: la consegna borse di studio

In arrivo importanti fondi per l'Università di Pavia

In arrivo importanti fondi per l'Università di Pavia

Pavia

Natale a Pavia, la solidarietà verso i più deboli

Natale a Pavia, la solidarietà verso i più deboli

Covid, neo laureata subito in campo

Covid, neo laureata subito in campo

Pavia