la fiera

Breme, la carica dei 100 espositori

Domenica per l’intera giornata presso l’abbazia di San Pietro e nelle vie limitrofe

Davide Maniaci

08 Marzo 2019 - 11:25

Breme, la carica dei 100 espositori

Una passata edizione della mostra

Quest’anno sarà davvero la “fiera dei cento espositori”, clima permettendo. Nella quarantaduesima Mostra dell’artigianato, del commercio e dell’agricoltura, prevista per l’intera giornata di domenica10 marzo dalle 9, 45 fino al tramonto presso l’abbazia di San Pietro e nelle vie circostanti, ci saranno espositori anche da altre regioni italiane come Liguria o Toscana.
Una fiera che non è solo “hobbismo”, che vanta il 50 per cento di nuovi espositori rispetto al 2018 e che non ha paura a proporre anche tre “punti cultura” con mostre di quadri, spazi dedicati agli artisti lomellini e una mostra di istantanee, a cura dell’Associazione Fotografica Frascarolo, con scatti dedicati a Breme e alla sua storia realizzati nelle ultime settimane.
Inoltre artigiani che lavorano il cuoio, intagliano il legno, scolpiscono il vetro, usano il pirografo, un incisore che usa il calore. I manufatti saranno poi proposti in vendita ai visitatori.
Tira le fila, come al solito, il sindaco Franco Berzero, ormai vero e proprio uomo-marketing del suo paese tra cipolle rosse e fiere primaverili e autunnali. L’ingresso è libero. «Io scherzosamente dico – commenta Berzero – che abbiamo più hobbisti che abitanti. Gli stand degli artigiani saranno quasi 120, di ogni tipo, ai quali si aggiungono le bancarelle di prodotti alimentari e di merceria. Quest’anno segnalo tantissimi che lavorano il vetro e che producono bigiotteria di qualità. Lo faranno in tempo reale, ad uso e consumo dei visitatori. Inoltre non mancheranno gli intagliatori del legno».
Le opportunità sono infinite, dalla gastronomia (sia le due trattorie del posto, sia i punti vendita ambulanti) alla visita guidata ai monumenti del paese come battistero, cripta, abbazia, chiesa della Beata Vergine Assunta e “cucina dei frati” per cui il sindaco prevede almeno un migliaio di turisti. Le visite inizieranno alle 15 e 15 e saranno gratuite.
Inoltre le passeggiate sulla golena, dove confluiscono Po e Sesia. La mostra è accompagnata dalla consueta sfilata storica in costume alle 9 e 45, che darà il via a tutto. Le bancarelle e gli stand degli hobbisti ci saranno anche in caso di maltempo, riparate dal chiostro dell’abbazia millenaria.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Tempo libero

Da Beethoven a Joaquín Rodrigo

Da Beethoven a Joaquín Rodrigo

Domenica al teatro Cagnoni

“Papà”, una commedia per le detenute-attrici

“Papà”, una commedia per le detenute-attrici

Al teatro Cagnoni

Il jazz tra strade, piazze, vigne,  musei,  parchi e cortili

Il jazz tra strade, piazze, vigne, musei, parchi e cortili

dal 23 MAGGIO al 9 GIUGNO

Pitture e disegni di viaggio di Cesare Giardini

Pitture e disegni di viaggio di Cesare Giardini

la personale

Annullata la "Family Bike a Run" da Vigevano a Gravellona

Annullata la "Family Bike e Run" da Vigevano a Gravellona

causa maltempo

Bob Mintzer

Sotto le stelle del jazz: la rassegna termina col botto

Vigevano, il sassofonista e clarinettista Bob Mintzer si racconta prima del concerto di venerdì 17 in Cavallerizza

I disegni anatomici di Leonardo riprendono vita

I disegni anatomici di Leonardo riprendono vita

al Castello di vigevano

Al Cagnoni “Tardo qualche minuto” con il milanese imbruttito

Al Cagnoni “Tardo qualche minuto” con il milanese imbruttito

Ieri sera a Vigevano

Il vincitore dell'edizione 2019 del palio dei maiali di Cilavegna

Sagra Asparago, il rione Castello si aggiudica il palio

A Cilavegna