il giorno della memoria

In Cavallerizza i testimoni di ieri, Dario e Aida Foà

Annalisa Vella

29 Gennaio 2019 - 17:35

Dario e Aida Foà, pur non vivendo la tragica esperienza dei campi di sterminio, portano ancora impresse oggi, a oltre 80 anni dalla promulgazione delle leggi razziali in Italia, le ferite morali delle discriminazioni subite dal 1938, quando ambedue avevano 7 anni. I signori Foà hanno portato agli studenti vigevanesi - presenti questa mattina alla Cavallerizza del Castello di Vigevano per la manifestazione "Il Rumore della Memoria" - la testimonianza delle loro due esperienze parallele, lui a Napoli dove il nonno materno era Rabbino Capo della Comunità, lei a Siena, poi Bologna, Teglio ed infine un campo di raccolta in Svizzera raggiunta attraversando le Alpi a piedi in pieno inverno. Le voci dei testimoni di ieri hanno accompagnato i ragazzi nel viaggio nella storia della Shoah.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

A Sartirana arriva il cinema all'aperto

A Sartirana arriva il cinema all'aperto

l'iniziativa

Mercatino del riuso a Mede

Mercatino del riuso a Mede

la novità

Pavia, manutenzione del verde: le criticità

Pavia, manutenzione del verde: le criticità

il sopralluogo

Conferita la Gran Croce ad Angelo Grassi

Conferita la Gran Croce ad Angelo Grassi

oggi a mede

Eleonora Braghieri, passione cosplayer

Eleonora Braghieri, passione cosplayer

pavia

Mede, festa in piazza per i diciottenni

Mede, festa in piazza per i diciottenni

ieri

Oasi di Sant'Alessio, la riapertura

Oasi di Sant'Alessio, la riapertura

natura

Anticorruzione e buon andamento della pubblica amministrazione

Anticorruzione e buon andamento della pubblica amministrazione

pavia

Marisa Mulazzi, miss mamma 2018, è ancora in gara

Marisa Mulazzi, miss mamma 2018, è ancora in gara

voghera