Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

passione vini

Elio Altare: la sacralità del vino delle Langhe

Ospite ieri sera alla MasterClass dedicata ai vini d'annata organizzata nella cantina dell'RC Resort

Annalisa Vella

Email:

annalisa@ievve.com

18 Febbraio 2022 - 16:56

RC Resort, nato dalla collaborazione tra l'imprenditore Elio Stangalino e lo Chef stellato Roberto Conti, è la location delle MasterClass dedicate ai vini d'annata ideate da un maitre d'eccezione, da sempre appassionato di vini, come Mario Moreschi.

Sono numerosissimi e pregiatissimi i vini scoperti nella cantina del ristorante RC Resort di Mortara. Una collezione importante in parte ereditata dalle precedenti gestioni dove a farla da padrone sono i vini delle Langhe

Obiettivo degli incontri, che hanno cadenza mensile, è far avvicinare gli amanti dei vini ad una cantina, quella di RC Resort appunto, caratterizzata da una qualità e storicità unica, grazie all'eredità dalle precedenti gestioni.

Alcune delle bottiglie degustate all'incontro di ieri sera

Le serate hanno sempre ospiti d'eccezione: ieri è stata la volta di Elio Altare, produttore vinicolo puro, vero punto di riferimento vinicolo delle Langhe tanto da aver ispirato anche un docufilm cult sul vino italiano: "Barolo Boys".

«Io sono un contadino, a vent'anni ho ancora arato la terra con il bue tra i filari, ho conosciuto le fatiche del passato. Imparando così a rispettare la terra e il lavoro», ci ha confidato Altare. Le origini della cantina, che Elio Altare guida con energia e passione, risalgono al 1948, quando nonno Giuseppe si trasferì da Dogliani a La Morra comprando pochi ettari di vigneto. Ma l’anno fondamentale per la storia della cantina è il 1976, quando Elio, tornato da un viaggio compiuto in Borgogna per imparare le tecniche più innovative di coltivazione e produzione del vino, rivoluziona completamente la filosofia produttiva della cantina famigliare, sostituendo le vecchie botti con barrique e selezionando le vigne. La sua viticoltura è pulita e non fa uso di sostanze chimiche sintetiche, fertilizzanti o pesticidi. Fedele a criteri di semplicità e naturalezza, non opera filtrazioni e chiarificazione durante la fase produttiva, per non intaccare la struttura e la qualità del vino.

La MasterClass inizia alle 20,00 in un'atmosfera molto suggestiva: nella cantina, circondati da vini pregiatissimi, comincia con la degustazione in escalation di vini d'annata abbinati al percorso gourmet ideato dallo Chef Roberto Conti.

Da sinistra: Elio Altare, Elio Stangalino e Mario Moreschi

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400