VOLLEY, SERIE B1 FEMMINILE

Il tie-break dice Parella: Ambrovit ko

Le torinesi rimontano il 2-0 di Garlasco e alla fine passano

Emanuel Di Marco

03 Febbraio 2019 - 20:06

Mussa

Coach Francesco Mussa

Appuntamento interno per l'Ambrovit Garlasco, che nello scontro diretto in chiave salvezza contro il Parella Torino ha visto l'esordio della palleggiatrice Romina Courroux e anche il rientro, nell'aria da giorni e reso ufficiale nelle scorse ore, di Lucia Cagnoni dopo l'esperienza a Varese. A sorridere sono state alla fine le piemontesi, al tie-break.

Aprono le danze le ospiti, replica affidata a Sgherza (2-1). Primo mini-allungo lomellino con il 6-3 di Milanesi, Ambrovit che resta davanti (10-6) e trova anche il +5 con il 13-8 di Fragonas e il +6 con il 15-9 ancora di Sgherza. Ma le torinesi non mollano la presa, e piano piano rientrano (18-17). Il Volley 2001 tocca il 22-18, ma non basta per chiudere perché il Parella trova un positivo parziale e impatta. Si procede a oltranza, e a sorridere ai vantaggi saranno comunque le "Pinguine", 26-24.

Nel secondo periodo prova subito ad accelerare Torino (1-4), di fuga comunque non si tratta (4-5). Divario che resta limitato, e il sestetto di coach Francesco Mussa pareggia sul 10-10 e torna avanti, trovando il 14-10 con Mazzocchi. Contro-replica del Parella e punteggio che rimane in bilico (16-15, 19-18) prima di un break della Ambrovit che risulterà determinante, con Venturini a trovare il 25-19. Si torna in campo con il Parella che cerca di imporre nuovamente il proprio ritmo (0-4), allungando fino all'1-8. Segue un 2-0 di Garlasco che non modifica la situazione, con le piemontesi a scappare sul 3-12. La reazione delle padrone di casa non produce i risultati sperati, consente al sestetto avversario di gestire senza particolari patemi d'animo la situazione (6-16, 9-22). Il set termina 12-25, gara che rimane quindi aperta (2-1).

Quarto atto dell'incontro inaugurato da un buon parziale della Ambrovit (5-2), con il tabellone a recitare poco più tardi 9-3. Non basta, perché il Parella rientra e riaggancia (9-9), trovando anche il sorpasso e il +3 sul 10-12. Un vantaggio che la compagine piemontese non perderà più, con il margine che si farà via via sempre più elevato, fino al 18-25. Tempo quindi di tie-break, con Garlasco che dimostra di avere ancora delle carte a disposizione (5-2 di Mazzocchi), la panchina ospite chiama un time-out. Che produce risultati, in quanto si torna in equilibrio sul 6-6. E al cambio di campo il tabellone recita 6-8. Due punti di distanza confermati sull'8-10. Doppio attacco out di Garlasco e punteggio che diviene di 9-12, prima dell'affondo conclusivo delle torinesi: 12-15.
Prossimo appuntamento di Garlasco in trasferta, a Trescore Balneario.


@ l'Informatore - Emanuel Di Marco

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Tempo libero

"Vigevano Photo Friends", quarta edizione

"Vigevano Photo Friends", quarta edizione

mostra collettiva

"Bacco al Portone" con il gruppo "Zefiro Ensemble"

"Bacco al Portone" con il gruppo Zefiro Ensemble

A Vigevano

A Vigevano il "Rolling Truck Street Food Festival"

A Vigevano il "Rolling Truck Street Food Festival"

ieri l'inaugurazione

Brughiera in festa: il grande spettacolo pirotecnico

Brughiera in festa: il grande spettacolo pirotecnico

sabato sera

Da Beethoven a Joaquín Rodrigo

Da Beethoven a Joaquín Rodrigo

Domenica al teatro Cagnoni

“Papà”, una commedia per le detenute-attrici

“Papà”, una commedia per le detenute-attrici

Al teatro Cagnoni

La vigevanese Carolina Stramare eletta Miss Lombardia

La vigevanese Carolina Stramare eletta Miss Lombardia

Il titolo

“Artificio di Coscienza”, premiato a Madrid il corto sulla violenza alle donne

“Artificio di Coscienza”, premiato a Madrid il corto sulla violenza alle donne

cinema

PaoloMorabito

Le storie di Zeno nel nuovo libro di Paolo Morabito

#Vigevano, il veterinario-scrittore lancia il crowfounding per il prossimo romanzo