Calcio Prima Categoria

E' la giornata dei pareggi

Termina sull'1-1 il derby Mortara-Alagna, mentre il Garlasco fa 2-2 a Stradella

17 Marzo 2019 - 18:09

Prima Categoria

Ancora una doppietta per Gianluca Limone (Garlasco)

Giornata interlocutoria nel girone M di Prima Categoria con ben sei gare che si sono chiuse in parità, compreso l'anticipo di giovedì scorso tra Vigevano e Casteggio (0-0). Pari e patta per il Garlasco al termine di un match ricco di capovolgimenti di fronte che lo ha visto impegnato sul campo dell’Oratorio Stradella (2-2). I gialloblù si approcciano alla gara con una tattica improntata all’attacco e si portano in vantaggio già al 15’ grazie alla marcatura di Gianluca Limone. È però pressoché immediata la reazione dei padroni di casa che pareggiano i conti al 30’ con la rete della giovane promessa classe 2001 Davide Portesani. Il Garlasco imbastisce numerose trame di gioco alla ricerca di un nuovo vantaggio, ma al 60’ il sigillo di Lavalle rovescia le sorti della gara e fissa il punteggio sul momentaneo risultato di 2 a 1. La formazione di Maggi non sembra accettare la sconfitta e si sbilancia in avanti: all’80’ è ancora Limone a siglare la rete che permette ai suoi di agguantare la parità. Al triplice fischio il risultato non cambia.  “Partita bizzarra, avremmo meritato qualcosa in più” commenta, a fine partita, il direttore sportivo del Garlasco Gaetano Muscatelli. 

Guadagnano un punto a testa anche Mortara e Alagna, che non vanno oltre l’1 a 1 al termine del derby lomellino. In una prima frazione di gioco terminata a reti inviolate il Mortara va due volte vicino al gol con le conclusioni di capitan Elefante, ma non riesce a portarsi in vantaggio. I padroni di casa insistono nel possesso palla, ma faticano a trovare spunti: al 65’ Vrable dimostra di essere in gran forma e porta la propria squadra in una situazione di momentaneo vantaggio. Ma la formazione di Buttini non accenna a gettare la spugna: al 75’ su calcio d’angolo Bilardo stacca più in alto di tutti e sigla il gol che riporta parità nel punteggio. Il Mortara non si accontenta e si spinge in avanti alla ricerca dei 3 punti, ma nulla può di fronte alla tattica difensiva della retroguardia avversaria.  “Poco da dire: siamo stati sfortunati ma troppo poco cinici” afferma l’allenatore del Mortara Enea Garbagnoli. 

@l'informatore - Riccardo Invernizzi

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Tempo libero

Franz Pelizza all'Expo d’arte internazionale di Innsbruck

Franz Pelizza all'Expo d’arte internazionale di Innsbruck

fino a domenica

Una villa storica... e Alessandro Manzoni

Una villa storica... e Alessandro Manzoni

storie di lomellina

Dall’Io verso la città-polis

Silvano Petrosino, professore di Filosofia della Comunicazione alla Cattolica di Milano

Dall’Io verso la città-polis

le conferenze

La grande arte? La si vede al cinema

La grande arte? La si vede al cinema

dal 14 gennaio

Dal “Reading book challenge” alle letture silenziose

Dal “Reading book challenge” alle letture silenziose

in biblioteca a gambolò

Con Dapporto al Cagnoni va in scena l’Italia piccolo-borghese

Con Dapporto al Cagnoni va in scena l’Italia piccolo-borghese

stagione di prosa

Le aule del Cairoli ospiteranno la “Notte Nazionale del Liceo Classico”

Le aule del Cairoli ospiteranno la “Notte Nazionale del Liceo Classico”

l'iniziativa

CAPRICORNO

CAPRICORNO

Segno del mese

“Buon anno, ragazzi”, la commedia di San Silvestro

“Buon anno, ragazzi”, la commedia di San Silvestro

il 31 al cagnoni