calcio - seconda categoria

E' un Superga sempre più lanciato

Vince anche il Mede, pari esterno della Cassolese

Lorenzo Portaluppi

24 Novembre 2019 - 19:27

Un Superga sempre più lanciato

Mister Castellazzi (Superga)

Nel girone V di Seconda Categoria è un periodo magico per il Superga, che vince in trasferta a Milano3 contro il Basiglio (1-2). I ducali vanno in vantaggio con Santoro che al 30' del primo tempo realizza un eurogol infilando la sfera sotto il sette dalla distanza. Il Basiglio comunque continua a macinare gioco e all'inizio della ripresa trova il pareggio con una punizione dal limite. Il Superga nonostante la rete subita si dimostra squadra solida e al 7' torna in vantaggio con Louazine dopo un'azione personale di Bianchi. Il Basiglio cerca in tutti i modi il pareggio e prende tre legni, ma tutti i tentativi sono inutili. Particolarmente soddisfatto Mister Castellazzi, che commenta così la prestazione: "Sono contento perchè i ragazzi interpretano bene ogni partita. Anche oggi contro una squadra molto forte e che gioca un calcio che si vede raramente in questa categoria, hanno fatto un'ottima prova soprattutto in fase difensiva. Dopo questa partita abbiamo un punto in più di quelli con cui avevamo chiuso il girone d'andata l'anno scorso, segno che la squadra sta maturando e ha sempre voglia di migliorarsi." Ora il Superga è a quota 17 a 3 lunghezze dalla zona play-off, ma con una partita ancora da recuperare. Il prossimo turno al Buscaglia arriverà la Carpianese.

Pareggio esterno per la Cassolese sul campo del Certosa (3-3). Un punto che serve per muovere la classifica ai ragazzi di mister Vettori, ma che non da continuità alla vittoria della scorsa settimana. Il match si è giocato su un campo ai limiti della praticabilità, con le squadre che ne hanno risentito non potendo sviluppare normalmente azioni di gioco. Il Certosa parte meglio e va in vantaggio, ma poco dopo è Guastella a pareggiare i conti. Dopodichè la Cassolese fa fatica e su due imprecisioni il Certosa si porta avanti di due reti. Nella ripresa i biancoblù entrano però con un piglio diverso e riescono a raggiungere i pavesi con altri due gol di Guastella che sigla così la tripletta personale. Un punto da non buttare via, considerando che la Cassolese è sempre stata in svantaggio e nel secondo tempo è rimasta in dieci uomini. Da salvare sicuramente la determinazione e il fatto di essere rimasti sempre in partita. Ora la Cassolese è a quota 15 punti a metà classifica e il prossimo turno sfiderà in casa il Basiglio Milano3.

Tre punti pesantissimi per il Mede che vince contro la quotata Rosatese. In gol per i rossoneri Elfjer, autore di una doppietta. Ora i medesi sono a quota 16 punti allontanandosi così dalla zona pericolosa e il prossimo turno viaggeranno a Sannazzaro contro la Virtus Lomellina.

Proprio la Virtus Lomellina è stata protagonista di una brutta sconfitta in casa dello Zibido San Giacomo (5-2). A segno per gli ospiti Ramella (2). La Virtus rimane comunque terza a quota 22 punti, scavalcata però proprio dallo Zibido, e già dalla settimana prossima proverà a tornare alla vittoria contro il Mede per non perdere terreno e rimanere nelle zone nobili della classifica.

Rinviate a data da destinarsi Lacchiarella-Gropello San Giorgio e il derby lomellino fra la capolista Castelnovetto e la Gravellonese a causa dell'impraticabilità dei campi, allagati dopo le forti precipitazioni di questa settimana. Il prossimo turno il Castelnovetto sarà in trasferta sul campo della Rosatese, la Gravellonese riceverà l'Accademia Pievese, mentre il Gropello sarà impegnato a Casarile contro la Stella Bianca.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

Tempo libero

"Aquile randagie"

il trailer di "Aquile randagie: gli Scout che si ribellarono al Fascismo"

Shoah, al cinema Odeon tre film per non dimenticare

giornata della memoria

IL 2020 SECONDO LA NUMEROLOGIA

IL 2020 SECONDO LA NUMEROLOGIA

Previsioni per il nuovo anno

Le opere di Marco Lodola illuminano l'Ariston

Le opere di Marco Lodola illuminano l'Ariston

il festival

AntonfART: «Le passioni hanno coltivato me»

AntonfART: «Le passioni hanno coltivato me»

il laboratorio

Renato Tassiello, “Il sognatore”

Renato Tassiello, “Il sognatore”

debutto discografico

Franz Pelizza all'Expo d’arte internazionale di Innsbruck

Franz Pelizza all'Expo d’arte internazionale di Innsbruck

fino a domenica

Una villa storica... e Alessandro Manzoni

Una villa storica... e Alessandro Manzoni

storie di lomellina

Dall’Io verso la città-polis

Silvano Petrosino, professore di Filosofia della Comunicazione alla Cattolica di Milano

Dall’Io verso la città-polis

le conferenze

La grande arte? La si vede al cinema

La grande arte? La si vede al cinema

dal 14 gennaio