Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

brutta sconfitta

Calcio, Prima Categoria: a Stradella il Vigevano "si scioglie" nella ripresa (2-0)

I biancocelesti sprecano l'occasione di agganciare la Frigirola: secondo posto sempre più difficile

Angelo Sciarrino

Email:

angelo.sciarrino@ievve.com

10 Aprile 2022 - 20:03

Calcio, Prima Categoria: a Stradella il Vigevano "si scioglie" nella ripresa (2-0)

Un vano attacco del Vigevano su calcio d'angolo (foto Anna Fazzi)

Debacle del Vigevano a Stradella contro l'Oratorio, penultimo in classifica (2-0). In ottica play-off un'occasione sprecata da parte dei biancocelesti che in caso di vittoria avrebbero agganciato al secondo posto la Frigirola, costretta al pareggio interno dalla Cavese (1-1). Al contrario i punti di ritardo dai pavesi salgono a tre e adesso per il Vigevano sarà molto difficile recuperare questo distacco nelle ultime gare di campionato (tre a testa, visto che entrambe le rivali devono ancora osservare il turno di riposo). Fallito anche il tentativo di distanziare ulteriormente il Castelnovetto, che ha pareggiato in casa con il Mortara: adesso i punti di vantaggio sul quarto posto sono cinque, con la squadra di Ruzzoli che però ha già riposato e l'8 maggio sarà al Dante Merlo per lo scontro diretto.

Nel primo tempo il Vigevano non ha demeritato e ha avuto le occasioni per portarsi in vantaggio. Subito al 5' un bel guizzo di Mangiarotti mette Codagnone nella condizione di calciare da posizione ravvicinata, ma il tiro è tra le mani di Binaschi. Attorno al quarto d'ora su lancio lungo Codagnone arriva sul fondo e rimette in mezzo per Portaluppi che a rimorchio fa partire dal limite un tiro di sinistro che il portiere è bravo a deviare in angolo. Poco dopo altra occasione su corner con Borrelli che tira al volo, ma sulla respinta di Binaschi nessuno riesce a ribattere in rete. Nell'ultimo quarto d'ora il Vigevano comincia ad arretrare il baricentro, un segnale di quanto accadrà nella ripresa.

Il secondo tempo, infatti, è totalmente appannaggio dei padroni di casa, più lucidi nelle scelte e abili a sfruttare il calo fisico e di testa della compagine lomellina. La rete del vantaggio arriva attorno al 10': cross per la testa di Pellegrini che costringe Scuteri a una bella parata, ma ancora Pellegrini riprende la sfera e mette in mezzo per Griselli che con una finta mette a sedere il portiere biancoceleste e realizza. Il raddoppio arriva dieci minuti dopo su un contropiede con assist di Griselli per Scrivani. Nel finale il Vigevano cerca di riaprire la partita, ma è una reazione di nervi, piuttosto confusionaria, tanto che non si segnalano occasioni di una certa importanza.

Adesso il Vigevano dovrà cercare di sfruttare la pausa pasquale per analizzare questo calo che dura ormai da qualche partita e provare a ricaricare le pile per il finale di stagione. Alla ripresa, il 24 aprile, al Dante Merlo arriverà la Cavese, in lotta per la salvezza e che quest'oggi, come detto, ha strappato un ottimo punto a Pavia.

Vigevano 1921 Scuteri, T. Laboranti, Marangon (20' Olivati), M. Laboranti, Marchesin, De Carli (35' Turka), Portaluppi (30' Rigoli), Borrelli, Codagnone, Mangiarotti (25' Carnevale Schianca), Necchi. All. Conti.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400