tennis - serie A1

Selva Alta battuta 4-2 a Forte dei Marmi: niente finale

Ancora decisiva la sconfitta al match tie-break di Hoang contro Sonego

Angelo Sciarrino

02 Agosto 2020 - 22:03

Selva Alta  battuta 4-2 a Forte dei Marmi: niente finale

Antoine Hoang

Selva Alta è andata solo vicina all'impresa bis. Quest'anno niente finale scudetto per i vigevanesi, sconfitti 4-2 nel return match di Forte dei Marmi dopo il 3-3 della gara d'andata. E' vero che nella doppia sfida i campioni d'Italia in carica partivano sfavoriti, ma alla fine il rammarico è tanto. Tutto è girato attorno alla doppia sfida tra Antoine Hoang e Lorenzo Sonego, i due numeri uno, con il francese che in entrambi i casi è stato sconfitto al match tie-break. Poche palle sbagliate e forse un po' di “braccino” nei momenti chiave sono costati due punti pesantissimi. Il rimpianto è ancora più grande se si guarda alla partita di oggi, con Hoang che, dopo aver conquistato il primo set, aveva dato l'impressione di avere in pugno il rivale.

Primi due singolari senza troppa storia. Filippo Baldi è il primo a chiudere superando in scioltezza Marco Furlanetto (62 61). Il vantaggio di Selva dura però poco in quanto Roberto Marcora non è in grado di ripetersi contro Stefano Travaglia che si prende la sua rivincita in un'ora e mezza di gioco (63 62). Come quarto singolarista Selva torna a schierare Simone Camposeo che, dopo la comparsata del primo set (16), nel secondo riesce a impegnare a fondo Edoardo Graziani che deve far ricorso al tie-break, chiuso a 4. Partita chiave della semifinale è ancora lo scontro tra Sonego e Hoang e come all'andata è grande battaglia. Nel primo set entrambi mantengono il servizio, poi sul 5 pari il piemontese riesce a breccare il rivale, ma Hoang replica prontamente finendo poi per dominare il tie-break (a 3). Nel secondo set il transalpino fa sognare strappando per due volte il servizio a Sonego, ma purtroppo non riesce a confermarlo e al dodicesimo gioco l'italiano compie lo scatto per portare di nuovo la sfida al match tie-break. E qui Hoang rivede i fantasmi dell'andata: la svolta, infatti, avviene ancora sul 6 pari, dopo che Antoine aveva pure ottenuto un mini-break. Sonego chiude 10 a 7 regalando a Forte dei Marmi il punto del 3 a 1.

A questo punto Selva Alta può solo aggrapparsi ai doppi per nutrire le ultime flebili speranze di agguantare quel 3-3 che avrebbe portato le squadre alla partita di spareggio, ma i vigevanesi non sono neppure fortunati nel sorteggio. Bega (preferito a Marcora) e Dadda incrociano infatti Sonego-Travaglia in una partita dall'esito scontato (61 62), mentre Baldi-Hoang incamerano l'ultimo punto (partita interrotta sul 64 31) che da un lato rende maggiore giustizia alla prestazione di Selva, ma dall'altro contribuisce ad aumentare i rimpianti.

Inserisci un commento

Condividi le tue opinioni su L'informatore

Caratteri rimanenti: 400

"Pompei", un viaggio cinematografico tra arte e mistero

"Pompei", un viaggio cinematografico tra arte e mistero

In uscita al cinema solo il 9, 10, 11 novembre

A Sartirana arriva il cinema all'aperto

A Sartirana arriva il cinema all'aperto

l'iniziativa

Mercatino del riuso a Mede

Mercatino del riuso a Mede

la novità

Pavia, manutenzione del verde: le criticità

Pavia, manutenzione del verde: le criticità

il sopralluogo

Conferita la Gran Croce ad Angelo Grassi

Conferita la Gran Croce ad Angelo Grassi

oggi a mede

Eleonora Braghieri, passione cosplayer

Eleonora Braghieri, passione cosplayer

pavia

Mede, festa in piazza per i diciottenni

Mede, festa in piazza per i diciottenni

ieri

Oasi di Sant'Alessio, la riapertura

Oasi di Sant'Alessio, la riapertura

natura

Anticorruzione e buon andamento della pubblica amministrazione

Anticorruzione e buon andamento della pubblica amministrazione

pavia